E' la storia di una bambina in fuga dal massacro in Ruanda. Sarà presentato venerdì 15 dicembre alle ore 17.30 presso la biblioteca comunale

1MARSCIANO – La storia (vera) di Berenice, una bambina di 5 anni in fuga dal genocidio in Ruanda. È questo che Christiana Ruggeri, giornalista del Tg2 inviata all’estero, racconta nel libro “Dall’inferno si ritorna”, edito da Giunti, che l’autrice presenterà a Marsciano venerdì 15 dicembre alle ore 17.30 presso la sala Antonio Gramsci della Biblioteca comunale, intervistata da Duccio Guida.

Presentazione che fa parte del ciclo di incontri “Tuttaltrilibri&Co.”, organizzato dal Comune di Marsciano insieme all’associazione di promozione sociale “L’orologio di Benedetta”, che esplora temi particolari, quali il disagio economico, l’emarginazione, la discriminazione, la malattia, la disabilità. E lo fa sia attraverso la letteratura che con altre forme espressive quali il cinema, la fotografia, la pittura e la musica.

L’inferno che Christiana descrive nel suo libro è quello del genocidio perpetrato, in Ruanda, dagli hutu contro i tutsi e gli hutu moderati, a partire dal 7 aprile del 1994 e che in 101 giorni porterà al massacro di circa un milione di persone. È da questo inferno che Berenice (Bibi) riuscirà a rinascere. Il 13 aprile 1994 un gruppo armato hutu entra in casa di Bibi, a Kigali. Quando, molte ore dopo, Bibi si sveglia, non ricorda cosa è successo: ha solo il desiderio di bere succo d’ananas e avverte un odore pungente nella stanza.

Ha il braccio destro dilaniato, l’addome perforato dai proiettili, lesioni alla nuca e a un orecchio causate dai calci. Nella stanza i cadaveri della mamma, del fratellino, della zia e dei cuginetti. Bibi è sopravvissuta. Oggi vive a Roma ed è una studentessa di medicina. Questa è la storia del suo viaggio infernale fino allo Zaire, insieme a un milione e duecentomila profughi in fuga da morte e desolazione. E poi il ritorno al suo Paese, tra gesti di coraggio e atti di solidarietà, con il lieto fine di un sogno realizzato in Italia.

Con il prossimo appuntamento di “Tuttaltrilibri&Co.” si arriva a sabato 17 marzo 2018, in Biblioteca alle ore 18.00, con la presentazione del libro di Pino Roveredo “Tira la bomba” che tocca il tema dell’amicizia come antidoto per affrontare le difficoltà della vita. Ultimo incontro, giovedì 12 aprile alle ore 21.00 presso il Teatro Concordia, con la proiezione del docufilm “Resistenza creativa” di Rodolfo Colombara ed Emanuela Peyretti in cui si racconta il tema della Sla, la Sclerosi laterale amiotrofica.

 

  (136)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini