La regione lancia concorso: se ti piace un museo, proponilo per un videogame

1PERUGIA – “Se ti piace un museo, proponilo per un videogame!”. È quanto invita a fare “Loading Umbria”, un nuovo progetto promosso dalla Regione Umbria – Servizio Musei, archivi e biblioteche in collaborazione con Ivipro (Italian Videogame Program), per segnalare musei, parchi archeologici, ecomusei, o oggetti e storie a essi legati, come luoghi o spunti narrativi per scenari di nuovi videogiochi.

Ogni appassionato dei videogiochi, con questo concorso, potrà sentirsi parte in causa, in un percorso di valorizzazione del patrimonio culturale della propria regione. Seguendo la propria fantasia di giocatore, si potrà infatti segnalare un luogo tra musei, archivi, biblioteche, aree archeologiche, monumenti (presenti in www.umbriacultura.it), o storie legate ad essi, che si ritengono ideali per ambientarvi un videogioco o per fornire uno spunto narrativo per l’azione. Il concorso riguarda sia i residenti sia i turisti, di tutte le età, che potranno comunicare le suggestioni suscitate dalla loro visita in Umbria.

“Loading Umbria”, per sottolineare la sua finalità di promozione dei luoghi della cultura, offre a tutti i partecipanti al concorso due biglietti premio per visitare musei o altri luoghi della cultura.

“La Regione Umbria – sottolinea l’assessore regionale alla Cultura Fernanda Cecchini – crede molto nel videogioco come strumento di promozione e di inclusività. Infatti, è un veicolo di storie e narrazioni dove si mescolano fiction e realtà ed ha un grande potere evocativo capace di far conoscere luoghi e monumenti anche a persone distanti e che normalmente non frequentano siti culturali. I videogiochi, inoltre, possono contribuire alle pratiche di accessibilità e inclusività con la messa a disposizione di strumenti interattivi di esplorazione dei siti e di supporto a difficoltà sensoriali e cognitive”.

“In questo quadro – conclude l’assessore – il patrimonio di storie, oggetti, luoghi e memorie presenti nei musei e negli altri luoghi della cultura dell’Umbria rappresenta un potenziale inesauribile di immaginazione al servizio della valorizzazione culturale”.

Il regolamento del concorso è disponibile sul sito http://ivipro.it/it/loading-italy/. Chi lo desidera, può inviare la propria proposta (una per concorrente) compilando la scheda disponibile sul sito, corredandola di fotografie (opzionali). Nella scheda andrà presentata la “location” che si vorrebbe vedere all’interno di un videogioco. In particolare, bisognerà spiegare perché viene ritenuta ideale per ambientarvi sequenze di un videogame o anche suggerire idee per un videogioco legato alla location.

Tutte le schede inviate dai partecipanti verranno esaminate da due rappresentanti di Ivipro, da due studi di sviluppo italiani (LKA e We Are Müesli) e da rappresentanti delle istituzioni culturali della regione; le cinque schede più suggestive saranno scelte e i compilatori saranno premiati con un pacchetto di omaggi culturali. (67)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini