aPERUGIA – Un 50enne brindisino è stato arrestato con l’accusa di pedopornografia e concorso in violenza sessuale. L’uomo, ispettore dell’Inail, avrebbe ricevuto, da parte una 42enne di Foligno, video hard con pose erotiche della sua bimba di sette anni.

La donna, già arrestata in Umbria nel giugno scorso, avrebbe intrattenuto con l’uomo una relazione via chat e ripreso lei stessa la figlioletta in atteggiamenti inequivocabili. La vicenda sarebbe venuta allo scoperto, grazie alla denuncia di alcune cartomanti di un call-center, venute a conoscenza della squallida vicenda dalla donna.

La Polizia ha subito avviato le indagini e l’uomo, su oirdine del Gip, è ora in carcere a Brindisi dove sarà interrogato per rogatoria.

 

 

  (136)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini