La Cassa di Risparmio ha donato la somma di 10.000 euro per l'acquisto della mobilia per il reparto di Ostetricia e GInecologia; l'associazione "Le note di Fra", ha donato una barella ed una poltrona con movimentazione elettrica

2ORVIETO – Importanti donazioni per l’Azienda Usl Umbria 2 e l’ospedale “Santa Maria della Stella” di Orvieto. Questa mattina si è svolta, presso la direzione medica del presidio ospedaliero, la cerimonia di consegna alla presenza del direttore generale dell’Azienda Usl Umbria 2 dr. Imolo Fiaschini che ha ringraziato la Cassa di Risparmio di Orvieto e l’Associazione “Le note di Fra” per le donazioni destinate ai reparti di Ostetricia e Pronto Soccorso.

La Cassa di Risparmio di Orvieto ha donato la somma di 10.000 euro per l’acquisto della mobilia per il reparto di Ostetricia e GInecologia dopo la ristrutturazione delle sale parto e l’apertura della sala operatoria sul piano. E’ stato possibile acquistare un grande armadio polifunzionale per la medicheria, scrivanie, sedie, carrelli, comodini per le sale parto ed armadi sempre per sale parto.

L’associazione “Le note di Fra”, dopo la consegna nel mese di maggio degli zaini per il servizio 118, ha invece donato recentemente all’ospedale di Orvieto una barella ed una poltrona con movimentazione elettrica per il Pronto Soccorso impiegando una somma superiore ai 6.000 euro. L’associazione opera nel territorio da circa un anno e mezzo fa in memoria del giovane Francesco. Il ragazzo aveva esplicitamente richiesto ai familiari e agli amici di continuare la sua opera di aiuto alle persone sofferenti e bisognose.

Alla cerimonia di consegna hanno preso parte il direttore generale dell’Azienda Usl Umbria 2 dr. Imolo Fiaschini, la responsabile della direzione medica di presidio dr.ssa Rita Valecchi, la responsabile infermieristica dell’area Orvietana dr.ssa Sabrina Brizi il direttore commerciale della Cassa di Risparmio di Orvieto dr. Francesco Nardulli, la presidente dell’Associazione di Fra’ Paola Tascini, madre di Francesco, una consigliera dell’associazione Liliana Mingardi, i due responsabili medici e i due coordinatori infermieristici del Pronto Soccorso e dell’Ostetricia. (149)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini