1ORVIETO (TR) – Santo Stefano di grande interesse per la pallavolo regionale, le attenzioni degli amanti delle schiacciate si concentrano sul derby umbro della serie A2 femminile.
Le padrone di casa della Zambelli Orvieto si preparano a ricevere il grande pubblico martedì 26 dicembre alle ore 17 nel loro palasport Alessio Papini, la mobilitazione è forte per l’appuntamento di più alto livello del gentil sesso.

Le tigri gialloverdi ci arrivano con entusiasmo, sulla scia dei tre successi filati che hanno consentito loro di raggiungere il decimo posto, a ridosso della zona play-off che ora diventa più che mai l’obiettivo a cui tendere.
Dall’altra parte della rete ci sarà la Bartoccini Gioiellerie Perugia, nemica di tante battaglie negli ultimi anni, che è riuscita a trovare una doppia affermazione consecutiva smarcandosi dalle retrovie.

Dopo quindici giornate di campionato la classifica pare abbastanza delineata, le rupestri hanno incamerato sei vittorie e 18 punti mentre le perugine si sono imposte in cinque occasioni e contano adesso 13 punti.
Nel complesso i precedenti ufficiali tra le due rivali sono sei, assoluta parità nei confronti diretti registrati nella categoria inferiore, tre per parte le affermazioni conseguite dalle opposte fazioni che anche nei mesi scorsi sino affrontate in amichevole.
Un match che, a differenza del recente passato, non vale per le posizioni di vertice, ma che riserva comunque molte incertezze nel risultato ed un fascino tutto particolare per la forte componente agonistica che viene messa in campo.

Respirano un’aria moderatamente positiva le padrone di casa ed il tecnico Matteo Solforati cerca di dare la carica alle sue giocatrici che hanno superato il momento più difficile riguardante gli infortuni.
Tra le orvietane c’è grande concentrazione, in caso di necessità sono pronte a raccogliere il guanto di sfida sia la regista Margherita Muzi che l’opposta Irene Zonta, due giovani preziose in allenamento.

Le ospiti allenate da Fabio Bovari hanno preso una bella boccata d’ossigeno riuscendo a vincere gli scontri diretti cambiando assetto e trovando efficacia con l’utilizzo di atlete meno spremute.
Due le ex nelle file perugine, si tratta della palleggiatrice Fiamma Mazzini e della centrale Giulia Kotlar che hanno indossato la maglia orvietana rispettivamente per una e per tre stagioni e che hanno lasciato un ottimo ricordo di loro.
Arbitreranno l’incontro Alessandro Somansino (TE) ed Antonella Verrascina (RM).
Probabili titolari Orvieto: Valpiani in regia, Ginanneschi opposta, Montani e Mio Bertolo centrali, Grigolo e Santini attaccanti di banda, Venturi libero.
Possibile assetto Perugia: al palleggio Mazzini in diagonale a Fiore, centrali Garcia Zuleta e Kotlar, schiacciatrici Pascucci e Lotti, libero Giampietri. (65)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini