Torna in un suggestivo percorso a tappe nel centro storico. Nella prima rappresentazione hanno partecipato 800 spettatori

1MONTEFALCO – Torna sabato 6 gennaio l’atteso Presepe che ha registrato nella prima rappresentazione ben 800 spettatori che hanno vissuto insieme la magia del Natale.

2Il tema di quest’anno è “Il Re della Pace è nato…Venite, Adoriamo..” e racconterà la profezia di Isaia che immaginava un mondo senza armi e in pace, con gli strumenti per uccidere che possono diventare mezzi per coltivare e dare da mangiare. Giovani attori, si esibiranno aprendo la riflessione sui grandi problemi che affliggono il mondo.

Sono previste tre repliche ogni mezz’ora a partire dalle 16 con partenza dal Chiostro di Sant’Agostino dove le guide accompagneranno i visitatori nell’affascinate percorso che si snoderà tra Piazza del Comune, Museo di San Francesco, percorso delle botteghe e dei mestieri, Chiesa di San Bartolomeo, Priorato – Piazza Dante, Chiesa di Sant’Agostino e Chiostro di Sant’Agostino.

L’iniziativa, inserita nel programma della rassegna natalizia “C’era una volta…a Natale” organizzata dall’amministrazione comunale, è realizzata dalla parrocchia di San Bartolomeo, dalla Scuola primaria Buozzi, dall’Istituto comprensivo Melanzio Parini in collaborazione con l’associazione “Un Sorriso per te amici di Michela Ponti” e Associazione Studio e ricerca delle tradizioni popolari umbre Marco Gambacurta.

Gran finale domenica 7 gennaio alle   11 al Museo di San Francesco con Montefalco Trek: si tratta di un itinerario pedonale con visita guidata per scoprire luoghi, mestieri e sapori del passato, tra strade medievali “nascoste”, palazzi storici, chiese, chiostri e cortili, per ammirare tesori d’arte e panorami unici della città di Montefalco. Partenza dal Museo di San Francesco. Prenotazione consigliata, massimo 25 persone. A cura di Sistema Museo. Info e prenotazioni: 0742 379598 montefalco@sistemamuseo.it.

Alle15 in piazza del Comune appuntamento con la classica Tombolata a cura dell’Arci Uisp Montefalco Football Club.

 

  (575)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini