CON MARCO BENTIVOGLI SEGRETARIO NAZIONALE FIM CISL

1TERNI – “Per amore della città, responsabili del futuro nel presente” è il tema delle manifestazioni per la festa del patrono di Terni e dell’amore san Valentino, organizzate dalla Diocesi e dal comitato per la festa di san Valentino, che propone, a vari livelli, una riflessione condivisa con la città sul lavoro in riferimento alla famiglia e ai giovani nel segno dell’amore testimoniato dal Santo patrono Valentino.

L’appuntamento di apertura delle manifestazioni, il 25 gennaio, che è stato organizzato con il contributo dell’Azione cattolica diocesana nel 150° anniversario della fondazione dell’associazione cattolica, intende sottolineare il legame della città con il mondo del lavoro, e sarà articolato in due incontri: “Per amore della città, il lavoro che non ti aspetti” il 25 gennaio alle ore 11 presso l’istituto tecnico tecnologico ITT di Terni con Marco Bentivogli, sindacalista segretario nazionale FIM CISL che incontra gli studenti.
Interverranno, inoltre, Cinzia Fabrizi, dirigente ITT, mons. Giuseppe Piemontese Vescovo di Terni Narni Amelia, Tommaso Sereni, vicepresidente giovani Azione cattolica italiana di Terni Narni Amelia.

La seconda parte nel pomeriggio del 25 gennaio alle ore 17.45 a palazzo Gazzoli di Terni: “Per amore della città, riprendere a crescere: responsabili del futuro nel presente” dibattito con Marco Bentivogli, sindacalista segretario nazionale FIM CISL. Aprono la discussione: Riccardo Marcelli sindacalista CISL Umbria; Michele Rossi, imprenditore.
Interverranno: Giuseppe Piemontese, Vescovo di Terni Narni Amelia, Rita Pileri vicepresidente Azione cattolica italiana di Terni Narni Amelia; mons. Salvatore Ferdinandi Vicario generale Terni Narni Amelia, Luca Diotallevi presidente Azione cattolica italiana di Terni Narni Amelia; Giorgio Armillei vicepresidente Azione cattolica italiana di Terni Narni Amelia.

“Nella scelta dei tempi e dei temi per ricordare l’anniversario dell’Azione cattolica – spiega il presidente diocesano di Ac Luca Diotallevi – abbiamo cercato di essere fedeli quanto più possibile al ministero della  nostra associazione: essere uomini e donne nella Chiesa e cristiani nella città. Per questa ragione è stata una scelta quella di dedicare i nostri incontri all’oggi della città, segnato da una grave crisi non solamente ma certo anche economica, ed è stato un grande dono quello che ci ha fatto la nostra Chiesa particolare di festeggiare con noi anche visibilmente questo evento.

Tale celebrazione è stata così inserita nelle iniziative che accompagnano la festa del Santo Patrono di Terni, san Valentino vescovo e martire. Anche la nostra città ha bisogno di prepararsi al futuro per tornare a guardare con fiducia alle proprie possibilità e riprendere a crescere”. (143)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini