Grande successo per l’iniziativa voluta da ACD Assisi, ACD Viole e Assisi for Peace

1ASSISI – La Città di Assisi riscopre lo Stadio degli Ulivi. Ieri, domenica 28 gennaio, oltre trecento cittadini hanno deciso di trascorrere in gradinata quella che è stata una bellissima giornata di sole, sport e divertimento. All’andata ha vinto l’ACD Assisi. Al ritorno l’ACD Viole. Il derby fra le squadre sorelle si è concluso con la schiacciante vittoria dello sport quale motivo di incontro e aggregazione.

2“Ringrazio tutti i cittadini che hanno raccolto l’invito a partecipare al derby” sottolinea Giorgio Gasparrini, Presidente dell’ACD Assisi “giocare alla presenza di un pubblico numeroso e entusiasta è stato molto importante per i ragazzi della squadra. I tifosi sono un elemento indispensabile per il calcio. Ieri la Città di Assisi ha dimostrato con grande energia che il tessuto sociale che ruota intorno ai giovani e allo sport esiste e può fare la differenza”.

“Mi auguro che l’entusiasmo respirato ieri possa soltanto aumentare da ora in avanti” aggiunge Emanuele Bastianini, Presidente dell’ACD Viole “lo stadio è uno spazio comune aperto a tutti, che si frequenta per svolgere dell’attività sportiva, ma anche per trascorrere del tempo libero all’aria aperta insieme alla famiglia e agli amici. Come è successo ieri. Ogni partita non è altro che un piccolo grande evento associativo, prezioso momento di incontro e confronto”.

Il derby di ieri, infatti, è stato occasione di presentazione per Assisi for Peace, progetto nato per contribuire allo sviluppo del tessuto sociale che ruota intorno ai giovani e allo sport, facendosi forte del messaggio di pace che la Città di Assisi rappresenta nel mondo.
I cittadini presenti hanno ricevuto il calendario 2018 che Assisi for Peace ha realizzato per raccogliere fondi utili a sostenere le attività sportive dei ragazzi in campo. Progetti, da sostenere o realizzare, riguardanti i giovani e lo sport possono essere suggeriti a Assisi for Peace tramite l’indirizzo di posta elettronica info.assisiforpeace@gmail.com (172)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini