arrestFOLIGNO – Continua l’impegno dei Carabinieri della Compagnia di Foligno nella prevenzione e repressione dei reati in materia di sostanze stupefacenti. Questa volta a finire nel mirino dei militari è stato un 30enne di origini albanesi, residente a Foligno e già noto alle Forze di Polizia.

Mercoledì sera gli uomini del NORM di Foligno con l’ausilio di quelli della stazione di Bevagna, a seguito di serrata attività info-investigativa, hanno raccolto elementi utili per effettuare una perquisizione all’interno dell’abitazione dell’uomo.

La serrata attività di ricerca, estesa anche alle pertinenze dell’immobile, ha permesso ai militari di rinvenire in una cantinetta un pacco avvolto dal cellophane contente al suo interno sostanza stupefacente del tipo marijuana del perso complessivo di kg.1,940, oltre a 3 grammi di cocaina, 12 grammi di hashish, materiale vario per il confezionamento, bilancini di precisione, telefoni cellulari, e la somma contante pari ad € 4.800,00 in moneta contante.

Le analisi della sostanza effettuate presso il Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti (LASS) del Comando Provinciale Carabinieri di Perugia hanno confermato l’ottima qualità della sostanza, il cui quantitativo è stato ritenuto idoneo a ricavare circa 8.100 dosi destinate prevalentemente alla piazza folignate, che avrebbero fruttato al dettaglio circa 60.000 euro.

L’uomo è stato quindi tratto in arresto con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e tradotto presso il carcere di Spoleto.

 

  (173)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini