In campo sanitario, culturale, agroalimentare e universitario

1PERUGIA – Un ampio accordo di collaborazione, autorizzato dai due ministeri degli esteri che, a partire dall’anno in corso, darà vita a progetti di azione comuni in campo sanitario, culturale, agroalimentare e di interscambio universitario: con questo obiettivo è stato firmato presso Palazzo Bandeirantes di San Paulo, sede del governo dello Stato Paulista (Brasile), un memorandum di intesa tra Regione Umbria e Stato di Sao Paulo.

Il documento, che sarà in vigore per un periodo di 5 anni, per la Regione Umbria è stato sottoscritto dal direttore regionale della Sanità e Risorse Umane, Walter Orlandi, per lo Stato di San Paolo dal vicegovernatore, Marcio Franca.

L’intesa permetterà di progettare iniziative in campo socio-sanitario, in conformità con gli accordi in vigore tra Italia e Brasile e le strategie generali di entrambi i Paesi, con particolare attenzione alla predisposizione e installazione nel Municipio di Campinas di un polo sanitario avanzato di oncologia e oncoematologia in collaborazione, tra le altre istituzioni, con il Sistema sanitario regionale dell’Umbria, in particolare l’Azienda Ospedaliera di Perugia.

Nel corso dell’incontro il direttore regionale Walter Orlandi ha ricordato che “l’Umbria si conferma dal 2011 come Regione ‘benchmark’ in sanità e ciò, oltre all’ulteriore attestazione della qualità del servizio sanitario regionale, dimostra che nella sanità umbra operano professionisti che rappresentano un importante serbatoio di competenze che può trovare in questa collaborazione una grande opportunità di internazionalizzazione”.

La delegazione umbra ha poi incontrato il Sindaco di Campinas Jonas Donizete e il Sindaco di Piracicaba, Barjas Negri, città queste, che saranno insieme Sao Paulo, al centro della collaborazione tra le parti che potrebbe anche prevedere una collaborazione con Umbria Jazz per realizzare un’edizione brasiliana del Festival. (98)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini