La musica che unisce: Tamat, Young Jazz e Giovanni Guidi con i Gam Scorpions. Suoni e integrazione per un incontro musicale e umano

1FOLIGNO – Sabato 10 febbraio dalle ore 9:30 presso Spazio ZUT avranno luogo le riprese per un video che sarà utilizzato durante UmbriaMiCo – Festival del Mondo in Comune (1-9 giugno 2018) in collaborazione con Young Jazz.

Nella 1° edizione di UmbriaMiCo, un progetto sostenuto da Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS) e coordinato dalla Ong di Perugia Tamat, si realizza una sinergia tra gli organizzatori del festival e Young Jazz di Foligno, che ha come direttore artistico proprio il pianista folignate Guidi.

Il progetto UmbriaMiCo il cui programma – elaborato con 23 partner regionali – punta a concretizzare alcuni dei 17 obiettivi dello sviluppo sostenibile (Oss) proclamati due anni fa e collocati dall’Onu nell’orizzonte del 2030, è un’iniziativa-faro, diffusa in otto località (Assisi, Città di Castello, Foligno, Marsciano, Montefalco, Orvieto, Perugia, San Giustino), che riconosce l’Umbria quale regione pilota per sperimentare l’attuazione dei OSS dell’Onu: valorizzazione delle diversità culturali, sostegno alla creatività delle singole persone, rinforzo del ruolo che le realtà locali rivestono nelle sfide per una società sostenibile.

Giovanni Guidi e Gam Scorpions è un progetto molto speciale nato da un incontro tra musica, integrazione e amicizia, che coinvolge il celebre e giovane pianista umbro, uno dei più apprezzati musicisti jazz a livello internazionale (http://giovanniguidi.it/), con cinque ragazzi dell’Africa Sub sahariana (Gambia, Senegal, Mali) arrivati dal mare e accolti a Foligno. Guidi e il festival Young Jazz (giunto alla 13° edizione e patrocinato anche da Umbria Jazz), grazie alla sua sezione ‘Jazz Community’, hanno fatto dei temi legati al sociale e all’integrazione un tratto distintivo del loro percorso artistico e questo progetto è uno degli esempi più riusciti.

Ed è così che questo incontro “al di qua del mare” entra ora a far parte di UmbriaMiCo – Umbria Mondo in Comune, una regione in movimento per un rilancio di territorio e nuove comunità, poiché è giusto e necessario

costruire insieme il nostro domani con il pensiero lungo al dopo domani.

I canti tribali in lingua mandinka dei ragazzi africani e i suoni “elettrici” di Guidi alla tastiera del fender Rodhes si possono ascoltare nel promo del progetto UmbriaMiCo Festival del Mondo in Comune a questo link:

https://www.youtube.com/watch?time_continue=5&v=byzwDMiwfNI

  (121)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini