Articolo a cura di fr PASQUALE BERARDINETTI

1ASSISI – “Nel progetto di Dio, la comunicazione umana è una modalità essenziale per vivere la comunione”: comincia così il Messaggio di Papa Francesco per la 52^ Giornata mondiale delle Comunicazioni sociali che si celebra, in Italia, domenica 13 maggio 2018 nella solennità dell’Ascensione del Signore.

Con spirito di evangelizzazione e con il desiderio di farsi sempre più promotrice di comunione, la Provincia Serafica dei Frati Minori dell’Umbria da tempo riserva una particolare attenzione all’ambito delle Comunicazioni sociali. I mezzi e la preparazione in alcuni casi sono modesti, ma rappresentano i “cinque pani e pochi pesciolini” offerti al Signore con libertà, nella certezza – come afferma il Papa nel Messaggio sopra citato – che “informare è formare, è avere a che fare con la vita delle persone”.

Da diversi anni una WebTV permette a sempre più amici e fedeli di seguire le celebrazioni della Basilica papale di Santa Maria degli Angeli. Da un anno circa, le celebrazioni più importanti vengono trasmesse in diretta anche su Facebook. Vengono raggiunti, così, molti più contatti che non sono “freddi” numeri ma una chiesa, un’assemblea sempre più numerosa e allargata che si ritrova per pregare, in comunione da ogni angolo del pianeta, … le Lodi, i Vespri o il rosario del sabato sera, per esempio.

L’app Frati Assisi, tutta francescana, giunta in due anni a ventimila download risulta quotidianamente utilizzata per conoscere Francesco e Chiara d’A ssisi, pregare con i loro testi o recuperare informazioni sui santuari francescani o su corsi e altre iniziative proposte dai Frati Minori dell’Umbria. La presenza sui social network, discreta ma piuttosto partecipata da coloro che “ci seguono”, e di alcuni siti web sono la via attraverso cui, parlando di un santuario o dell’attualizzazione di un santo francescano, si cerca di diffondere quella “Bella notizia” annunciata da Gesù Cristo circa 2000 anni fa. Delle volte è sufficiente risvegliare la nostalgia per quella “Buona notizia” di cui il cuore dell’uomo è, consapevole o no, sempre in cerca.

Mossi da queste intenzioni, si è voluto rinnovare il sito della Provincia Serafica di San Francesco d’Assisi www.assisiofm.it. Un cambiamento dettato dalla necessità di adeguare questo servizio ad una utenza sempre più mobile, senza per questo dimenticare coloro che accedono da una scrivania. Il nuovo sito raggruppa le notizie in sei aree tematiche: Provincia Serafica, Famiglia Francescana, Francescanesimo, Chiesa e Mondo, Spiritualità, Eventi e Cultura. Una raccolta di Speciali permetterà di seguire con facilità gli aggiornamenti su argomenti di maggiore interesse.

La sezione dei Santi francescani darà la possibilità di accedere immediatamente ad una biografia, alle orazioni proprie del Messale Serafico e a tutte le pubblicazio ni che il sito riporta su un determinato santo. Un servizio di Agenda, distinguendo gli eventi per data, tipologia e destinatari, aiuterà coloro che hanno sete di ascolto, di preghiera o di formazione, ad individuare l’iniziativa che più si addice alla propria necessità. La sezione Dove Siamo racconta le presenze dei Frati della Provincia in Umbria, Sardegna, Roma e Nizza.

Papa Francesco invita tutti a rigettare ogni falsa notizia, le “fake news” che a volte affollano i canali di comunicazione, spesso lo fanno insinuandosi, e comunque sempre proponendosi come plausibili. Il più radicale antidoto alla falsità è la Verità che ogni cristiano sa essere lo stesso Gesù Cristo. Frutto della Verità, che non può che rivelarsi nella carità, è la Pace … tanto desiderata dal cuore dell’uomo, donata dal Risorto e portata nel saluto da San Francesco d’Assisi: “il Signore ti dia Pace!”.

Attraverso questo servizio, per quanto è possibile, i Frati Minori dell’Umbria desiderano “esprimere e condividere il vero, il buono, il bello” che hanno trovato in Gesù Cristo nella privilegiata via di Francesco d’Assisi. (178)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini