E' stato spiegato dagli esperti che la normativa sui MOCA segue l'evoluzione della normativa alimentare

1DERUTA – Era atteso da tutti gli operatori del settore ceramica dell’Umbria il convegno nazione sul MOCA, e per questo si capisce la massiccia partecipazione, che si è tenuto a Deruta venerdì scorso.

2A salutare i partecipanti sono stati il Sindaco di Deruta, Massimo Isola Presidente Associazione Italiana Città della Ceramica AiCC, Roberta Datteri CNA Umbria, Lucio Sambuco Confartigianato Umbria e l’assessore alla salute della Regione dell’Umbria.

Il sindaco di Deruta nel suo saluto istituzione ha voluto rassicurare tutti i presenti confermando il totale impegno nella tutela e difesa degli artigiani, sostenendo le loro istanze, aiutandoli nella ricerca delle soluzioni.

Dallo stesso sindaco è arrivata la richiesta di “forte unità” di tutti gli operatori del settore perché, “è chiaro che l’unione fa la forza, per questo abbiamo da poco costituito ‘Le città della ceramica in Umbria (Deruta, Gubbio, Gualdo Tadino e Orvieto) un’associazione che unisce le città della ceramica della regione”.

“Mi fa piacere vedere questa grande partecipazione – ha detto Massimo Isola -, sarà importante essere tanti e essere insieme anche in futuro. I nostri prodotti sono belli, attuali e sani. La ceramica é un pezzo di cuore e di storia, e costituisce l’identità delle nostre città, per questo va tutelata e protetta”.

A seguire si sono alternati gli interventi tecnici, tra cui quello dell’avvocato Vito Rubino, che ha specificato come nella questione moca gli operatori non siano stati informati adeguatamente, e che la normativa sui MOCA segue l’evoluzione della normativa alimentare.

A chiudere il partecipato incontro, é stato l’assessore Regionale alla Salute, che ha dimostrato grande apertura verso gli artigiani affermando: “Questo convegno è un esempio di approccio positivo alle problematiche perché le istituzioni hanno deciso di confrontarsi con il cittadino e con gli operatori del settore per trovare soluzioni. Quando si parla di salute si parla di tutelare il benessere dei cittadini.

Restiamo aperti nel cercare di trovare percorsi facilitati per l’attuazione delle regole sui MOCA”. Il convegno è proseguito con gli interventi di Adelia Albertazzi del Centro ceramico di Bologna, Paola Culla e Alessandro MontagniAlessandro Santoro Giuseppe Olmeti Segretario e Coordinatore Aicc. (198)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini