Grande evento giovedì mattina,22 febbraio, per l’arrivo a Foligno di Nicole Orlando all’Auditorium cittadino

1FOLIGNO – Organizzato e voluto dall’Associazione “Nel Nome del Rispetto”, l’incontro con Nicole sarà con gli studenti delle scuole locali ed insieme si confronteranno sui temi che la giovane atleta ha trasfuso nel suo libro “Vietato dire non ce la faccio” Edizioni Piemme, che, con l’ausilio della giornalista Alessia Cruciani, ha raccontato la propria esperienza di come si diventa campionessa superando pregiudizi e presunti limiti i quali, nel caso di Nicole, come in quelli di tanti altri, sono stati trasformati in diversa “abilità”, proprio in tema con il sondaggio – concorso dal titolo “Non esiste diversità nel Rispetto” che Maria Cristina Zenobi e Cristina Virili hanno lanciato a livello nazionale per l’anno scolastico 2017-2018.

La giovane Orlando è affetta infatti dalla sindrome di Down, ma la sua esuberante simpatia e determinazione, unitamente ai record di cui attualmente è detentrice (europeo nei 100 metri e nel salto in lungo, ai mondiali in Sudafrica del 2015, conferma assoluta anche nei 200 metri, nella staffetta 4×100, nel triathlon e nel salto in lungo vincendo quattro ori e un argento) ne fanno una indiscutibile ed amata star.

Grazie all’intervento di Sara Ruffinelli, l’adesione del Comune di Foligno e dell’Associazione “Fulgineamente”, Nicole sarà chiamata ad interagire con la platea degli studenti, ma anche con gli ospiti presenti quali il sindaco Mismetti, la vice Rita Barbetti, la dirigente dell’Ufficio Regionale Scolastico, Sabrina Boarelli, il presidente del CONI Umbria, Domenico Ignozza, il presidente del Comitato Paralimpico Umbria, Gianluca Tassi. (433)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini