Il 9 e 10 giugno a Todi una rappresentanza dell’evento di Taranto e una selezione di cantine pugliesi. Crispo: “Uniti dalla passione per la promozione del territorio”

1TODI – Seicento chilometri da percorrere tutti d’un sorso, un brindisi lungo da Todi a Taranto. Perché il vino è
condivisione. Wine Show, l’evento enogastronomico che mette in mostra 100 cantine e produttori da
tutta Italia, “sposa” il Due Mari Wine Fest di Taranto, la manifestazione dedicata alla valorizzazione
delle eccellenze enogastronomiche pugliesi.

Due eventi “giovani”, entrambi giunti quest’anno alla terza edizione, ma con tanta voglia di crescere e
fare “rete” per promuovere piccole e grandi produzioni di due straordinarie terre del vino come
l’Umbria e la Puglia. All’insegna di questo il 9 e 10 giugno sarà a Todi una rappresentanza del Due Mari
WineFest con una accurata selezione di cantine pugliesi e il fine settimana successivo, il 15 e 16
giugno, gli organizzatori di Wine Show restituiranno la visita portando a Taranto il meglio della
produzione vitivinicola umbra e non solo.

“Siamo veramente contenti di poter collaborare con il Due Mari WineFest – commenta l’organizzatore
di Wine Show Todi, Alberto Crispo – per la qualità della manifestazione e la professionalità degli
organizzatori.

Con loro condividiamo non solo la passione per il vino ma soprattutto quella per i territori che lo producono consapevoli entrambi che oggi la promozione turistica passa per la valorizzazione delle eccellenze enogastronomiche e che le sinergie sono fondamentali per far emergere iniziative e realtà meno note al grande pubblico.

Per questo vorremmo che il nostrogemellaggio sia soltanto un primo passo per un accordo di collaborazione più ampio che veda coinvolte le città di Todi e Taranto e più in generale l’Umbria e la Puglia, territori più che compatibili dal punto di vista turistico”.

“Siamo molto orgogliosi di questa partnership tra il Due Mari WineFest e il Wine Show – affermano gli
organizzatori della manifestazione pugliese Stefania Ressa, Andrea Romandini e Fabio Romandini – Le
sinergie sono sempre positive soprattutto quando si tratta di territori con potenzialità enormi.

Fare rete è l’unico modo per crescere e far crescere due manifestazioni che, anche se solo alla terza
edizione, hanno tutte le carte in regola per far parlare di sé al di là dei confini locali e, perché no, creare
dei percorsi non solo di interesse enogastronomico ma anche e soprattutto turistico.

Non vediamo l’ora di esportare le eccellenze pugliesi e di iniziare questo cammino insieme”.
Per ulteriori informazioni è possibile visitare i siti www.wine-show.com e www.duemariwinefest.com. (152)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini