l’inaugurazione della seconda sala domani, 23 febbraio, alle ore 19,00

1BASTIA UMBRA – E’ stata fissata per venerdì 23 febbraio alle ore 19.00 l’inaugurazione della seconda sala di proiezione al Cinema Esperia. La saletta (capienza 63 posti), rappresenta una importante novità per Bastia Umbra e per il Cinema – Teatro cittadino, ultimamente molto frequentato anche spettatori provenienti dai comuni limitrofi per le programmazioni di prima visione.

La seconda sala consentirà una doppia proiezione in contemporanea; una dotazione che permetterà di soddisfare più tipologie di pubblico nella stessa fascia oraria. Grande soddisfazione è stata espressa da parte del gestore e dall’Amministrazione per il miglioramento apportato al servizio.

Di seguito, un comunicato stampa della Societa’ Zenith, gestore della struttura:

Da questo venerdì 23 febbraio il Cinema Esperia raddoppia i suoi spazi: dopo settimane di incessanti lavori finalmente apre la seconda sala. Sessantatre comode poltrone in un ambiente intimo e raccolto, come nei cinema di una volta. Due schermi, due sale e 355 posti per offrire la migliore scelta di cinema possibile.

Ad inaugurare la nuova sala ci sarà “The Post”, l’ultimo film di Steven Spielberg. Un’avvincente storia vera che tratta di un giornalismo probabilmente scomparso, capace di mettere alle strette capi di stato e di ricollocare la guerra del Vietnam entro la logica della barbarie. Magnifici sia la Streep che Tom Hanks. Da non perdere.

Gabriele Muccino torna in sala, e lo fa accompagnato da alcuni dei migliori attori che la nostra terra ha da offrire. Favino, Accorsi, Crescentini e altri si ritrovano in un convincente affresco famigliare, storditi dai loro drammi e persi nelle inquietudini di vite normali. Ansie e nevrosi non sembrano risolversi, e danno vita ad un film che (forse mai come prima) evita il cliche del lieto fine. Un Muccino particolarmente ispirato che fa venir voglia di andare al cinema. “A casa tutti bene” è al Cinema Esperia.

Per i più piccoli il consueto spazio del sabato e della domenica pomeriggio con la migliore animazione internazionale. “I Primitivi” è la storia del giovane cavernicolo Dug che vive nella foresta in armonia con la sua tribù, ancorata allo stile di vita elementare dell’Età della pietra, finché un gruppo di guerrieri già entrati pienamente nell’Età del bronzo caccia tutti i (relativamente più) primitivi nelle aride Badlands, sottraendo loro le terre più fertili. Ma Dug non si rassegna e si infiltra nel territorio del nemico, dove apprenderà che il gioco preferito nell’Età del bronzo è…. il calcio. Venite a scoprire il resto.

Domenica alle ore 11 chiudiamo la nostra rassegna con il teatro di figura per bambini, “Pupazzi da legare”. L’ultimo spettacolo che andrà in scena e solleticherà l’immaginazione dei vostri bambini sarà “La grande sfida tra il riccio e la lepre”, 50 minuti di avvincenti peripezie tutte recitate e mimate da simpatiche marionette e pupazzi. (176)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini