Il 28 Febbraio 2018 alle ore 16,30 presso la Sala Brugnoli – Palazzo Cesaroni le proposte avanzate dalle ACLI alle forze politiche

1PERUGIA – Il Comitato Regionale delle ACLI dell’Umbria ha organizzato insieme al Coordinamento regionale delle Donne ACLI, un’iniziativa politica per il 28 Febbraio 2018 alle ore 16,30 presso la Sala Brugnoli – Palazzo Cesaroni sede dell’Assemblea Legislativa della Regione Umbria in P.zza Italia a Perugia.

L’evento pensato ed organizzato “al femminile” prevede un incontro con alcune candidate in Umbria alle prossime elezioni: Anna Ascani (PD – coalizione di centro-sinistra), Fiammetta Modena (FI – coalizione di centro-destra) e Silvia Ricci (LeU) che hanno cortesemente accettato di confrontarsi sulle proposte avanzate dalle ACLI alle forze politiche in vista del 4 Marzo 2018

Le proposte delle Associazioni Cristiane dei Lavoratori Italiani sono reperibili al link:

http://www.acli.it/wp-content/uploads/2018/01/Al-lavoro-con-le-ACLI.pdf

Nel corso dell’incontro porterà i saluti Agnese Ranghelli, Coordinatrice Nazionale delle Donne ACLI; introdurrà i lavori Annina Botta, Coordinatrice Regionale per l’Umbria delle Donne ACLI, presiederà e coordinerà l’incontro Paola Vacchina, della Presidenza Nazionale delle ACLI (Presidente anche di ENAIP Nazionale e di FORMA, associazione nazionale che raccoglie i più importanti Enti di formazione professionale di ispirazione cristiana)

L’iniziativa delle ACLI dell’Umbria si colloca all’interno di un più vasto impegno che il movimento aclista sta promuovendo in tutta Italia in queste settimane con l’intento di realizzare occasioni utili alle cittadine ed ai cittadini per arrivare all’appuntamento elettorale informati e consapevoli.

Le ACLI ribadiranno nell’occasione l’appello del Presidente della Repubblica Sergio Martarella, che ha ricordato a tutti l’importanza del voto quale espressione più alta della democrazia ed inviteranno ancora una volta i cittadini e le cittadine di non perdere l’occasione per partecipare al voto, per esserci, e per esercitare con pienezza quella “sovranità” che appartiene al popolo.

Le ACLI si augurano che il confronto del 28 Febbraio con le candidate umbre possa essere un’ulteriore occasione anche per far emergere con chiarezza quale Italia vogliono le forze politiche che esse rappresentano, con quali progetti concreti, con quali orizzonti e con quali tempi.

All’incontro saranno presenti molti dirigenti territoriali delle Acli in rappresentanza degli ottanta Circoli e dei diecimila soci presenti in Umbria, e dirigenti, volontari e promotori sociali delle varie Associazioni specifiche e dei servizi operanti all’interno del sistema ACLI. (165)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini