“Diocesi e territorio”, “Matrimonio e famiglia”, “Giovani e futuro”, “Fede e cultura”, “Carità e impegno sociale”: sono i temi dei cinque tavoli sui quali si confronteranno nell’archidiocesi di Spoleto-Norcia per aiutare il Vescovo a meglio servire la Chiesa

1SPOLETO – Nel Documento pastorale a conclusione dell’Assemblea Sinodale della Chiesa di Spoleto-Norcia, celebrata nell’anno pastorale 2016-2017, l’arcivescovo Renato Boccardo annunciava l’intenzione di istituire cinque tavoli «aperti a preti e laici che vogliano riflettere ed impegnarsi … per aiutare il vescovo – si legge al n. 66 – a meglio servire ed animare la Chiesa che gli è affidata e per contribuire efficacemente alla diffusione del messaggio evangelico nel nostro territorio…per favorire un’esperienza concreta di sinodalità».

2Il primo incontro si è tenuto il 27 gennaio scorso e il prossimo si terrà sabato 3 marzo dalle 15.00 alle 19.00 a Cannaiola di Trevi, presso i locali del santuario del beato Pietro Bonilli. La finalità è studiare, progettare e proporre iniziative in merito ai temi dei tavoli: “Diocesi e territorio”, “Matrimonio e famiglia”, “Giovani e futuro”, “Fede e cultura” e “Carità e impegno sociale”.

In attesa di conoscere quanto emergerà dal lavoro delle persone che si sono iscritte, che sono numerose, diverse proposte dell’Assemblea Sinodale sono state già concretizzate. Accanto al progetto di rinnovamento dell’iniziazione cristiana, al Centro diocesano di pastorale giovanile a Spoleto sono stati avviati due percorsi di formazione per adolescenti, giovani e adulti: “Giovani allo specchio” curato da Christian Cursi, psicologo e psicoterapeuta, ogni primo venerdì del mese alle 21.15; “Ascoltando”, servizio di counseling (orientare, sostenere, sviluppare) curato da Agostino Cesario e Daniela Scarinci, ogni mercoledì dalle 16.00 alle 18.00 e dalle 18.00 alle 20.00. Per informazioni contattare suor Anna Maria Lolli responsabile della pastorale giovanile (320-8071441).

L’Assemblea Sinodale, poi, aveva chiesto che tra gli eventi della formazione pastorale uno fosse dedicato ad una conoscenza più approfondita dell’Esortazione Apostolica “Amoris laetitia” di papa Francesco. Al Santuario della Madonna della Stella in Montefalco, una volta al mese (si è iniziato a novembre e si terminerà a giugno), un sacerdote e una coppia di sposi presentano e commentano i capitoli del documento papale. Prossimi incontri: 1° marzo, 12 aprile, 10 maggio e 7 giugno (tutti alle 21.00).

Infine, l’Assemblea aveva indicato la necessità di momenti di formazione per genitori. Ne è scaturito un percorso in tre tappe realizzato in collaborazione con il Comune di Spoleto e che si colloca nell’ambito del Progetto Adolescenza condiviso da altri soggetti istituzionali, quali USL Umbria 2 e Ufficio scolastico regionale dell’Umbria, e Scuole, nonché da associazioni riconosciute nel territorio.

Il primo incontro, molto partecipato, si è tenuto lunedì 19 febbraio con padre Paolo Benanti, docente all’Università Gregoriana di Roma, sul tema “Il digitale age: sfide educative del terzo millennio”. Gli altri incontri, sempre al Chiostro di S. Nicolò a Spoleto, si terranno: lunedì 12 marzo ore 21.00, Dott. Giancarlo Penza, comunità di Sant’Egidio, “Condividere la responsabilità educativa: confronto e dialogo famiglia, scuola e istituzioni – Incontro intergenerazionale”; martedì 10 aprile ore 21.00, Dott.ssa Cristina Marini, mediatore familiare, “Diventare genitori consapevoli – Conoscere noi stessi per conoscere i nostri figli”.

  (102)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini