Ancora musica live: la stagione concertistica per venerdì 9 marzo propone il concerto del trio Bushi, nuovo progetto con membri di Bologna Violenta e Ronin. In apertura Elemento 115

1FOLIGNO – La stagione ‘Re: play’, la rassegna di concerti organizzata dallo Zut di Foligno, continua senza sosta la sua programmazione. Nello spazio multifunzionale di corso Cavour a salire sul palco, venerdì 9 marzo (ore 22, ingresso gratuito) sarà il nuovo progetto musicale Bushi, con membri di Bologna Violenta e Ronin. In apertura l’alternative rock dei folignati Elemento 115.

Bushi

Il progetto Bushi nasce da un’idea di Alessandro Vagnoni, responsabile delle musiche, dei testi e del concept grafico-lirico di questo omonimo ‘debut album’. Bushi è un trio composto di polistrumentisti, molto attivi nella scena musicale italiana: Alessandro ‘Urmuz’ Vagnoni (Bologna Violenta, ex-Infernal Poetry, ex-Dark Lunacy) chitarra, voci, Davide ‘Scode’ (ex-Kingfisher) basso, voce principale, Fabrizio Baioni (Drunken Butterfly, Spirale, Cirro) batteria. Il disco è stato prodotto, registrato, mixato in Italia da Alessandro Vagnoni presso il Plaster Recording Studio (Plasterstudio). Masterizzato da Enrico Tiberi presso il Lullaby Studio di Berlino.

L’immaginario iconografico e lirico di BUSHI si ispira all’epopea dei Samurai, caratterizzato dalla contraddizione tra fierezza e disonore, raffinatezza e crudeltà, prestigio e decadenza. I testi sono brevi componimenti in versi (haiku, metro tipico della poesia giapponese), ognuno dei quali ispirato ai precetti delle scuole militari e filosofiche di tali nobili guerrieri. Musicalmente, BUSHI è una creatura multiforme. Un indizio? Immaginate i Meshuggah alle prese col repertorio dei Primus e i Motorpsycho duettare con gli Animal Collective.

Elemento 115

Diego Ciociola, voce e chitarra, Marco Barone, basso, Riccardo Mogetti, batteria arrivano da Foligno e compongono il nucleo della band Elemento 115, di recente formazione e attiva dal 2016.

Re: play, prossimi live

La rassegna propone diverse tipologie di spettacolo tra sonorizzazioni, reading e classici concerti. Un alternarsi di momenti potenti ad altri più sommessi e d’ascolto. In questa stagione vengono proposti artisti anche molto diversi tra loro e che provengono da diversi generi musicali. Queste le prossime date in programma: per la rassegna “unplugged” in Gallery, sabato 17 marzo, Fuzzo Raimi, progetto solista del perugino Marco Polito.

Per info e prenotazioni:

Tel. 389.0231912

spaziozut.concerti@gmail.com

www.spaziozut.it (143)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini