In occasione della fiera nazionale dedicata al consumo consapevole, L'Umbria sarà presente con 20 eccellenze, tra artigiani e aziende agricole. Regione e Sviluppumbria presentano a Milano i nuovi itinerari turistici. Nuove proposte ad alto tasso di esperienze e relazioni

1PERUGIA – Un’intera area dedicata all’Umbria tra eccellenze agroalimentari e artigianato di qualità accoglierà i visitatori della XV edizione di Fa’ la cosa giusta, la più importante fiera nazionale dedicata agli stili di vita sostenibili, in programma a Milano dal 23 al 25 marzo.

Saranno 22 gli operatori umbri selezionati da Fair Lab, la società che organizza Fa’ la cosa giusta! Umbria (la V edizione umbra è prevista dal 12 al 14 ottobre) e che grazie ad un accordo con Terre di mezzo Editore, ideatore e promotore dell’edizione di Milano, esporranno le proprie produzioni.

Ma la presenza umbra alla kermesse sarà anche ricca di contenuti e di anteprime. A mostrare il bello e il buono della nostra regione e a promuovere il turismo lento e di qualità ci sarà la presenza istituzionale della Regione Umbria e di Sviluppubria, che durante la tre giorni mostreranno al pubblico e ai numerosi tour operator specializzati i nuovi itinerari dell’Umbria.

Tre le nuove esperienze che saranno presentate ci srannro, in particolare, alcune nate dal basso, dalla passione di associazioni e comunità: Lungo Nera dei Laghi, itinerario cicloturistico improntato alla sostenibilità nell’Umbria meridionale; Narnia Hiking Ring, un itinerario a piedi e in mtb per conoscere il territorio e le bellezze di Narni, la città che ispirato Le cronache di Narnia e nota anche per i misteriosi percorsi sotterranei; e infine La via del Trasimeno, un pacchetto di una settimana a piedi tra borghi e natura del lago Trasimeno alla scoperta dell’Umbria. Al centro di questa edizione ampio risalto verrà dato alla rete delle ciclovie in Umbria (Assisi – Spoleto – Marmore, Terre del Duca, itinerari del Trasimeno) e al recupero ai fini turistici delle antiche ferrovie del territorio regionale.

La domanda di vacanze a contatto con la natura, a basso impatto ambientale e ad alto tasso di relazioni con gli abitanti dei posti che si visitano è in forte crescita e il salone di Milano rappresenta uno degli appuntamenti più rilevanti per questo tipo di cittadini consumatori.

La presenza al salone della sostenibilità prevede anche una serie di incontri a cura di Regione Umbria e Sviluppumbria. Sabato 24 marzo si parla di riuso del patrimonio dismesso a fini turistici con gli interventi di Roberto Reggi, direttore dell’Agenzia del Demanio; Cristina Giulianelli, referente Sviluppumbria per il progetto Spoleto-Norcia e Miriam Giovanzana, direttore editoriale Terre di mezzo Editore.

Sempre sabato è in programma l’incontro sui nuovi itinerari sostenibili in Umbria con gli interventi di Marco Angeletti e Roberto Soli per la Lungo Nera dei laghi; Alessandro Agostini per il percorso Narnia hiking ring e Fabrizio Pepini e Andrea Polidoro per il progetto La via del Trasimeno.

Il programma degli appuntamenti si chiude domenica 25 marzo con l’evento dal titolo da Francesco a Benedetto: in cammino tra Umbria e Lazio con la presentazione della guida a cura di Gianluigi Bettin; Simone Frignani, autore della guida Il cammino di san Benedetto; Maria Vincenza Zongoli, Agenzia Regionale del Turismo – Regione Lazio e Alberto Pugnetti, direttore di Radio Francigena, la voce dei cammini.

 

  (167)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini