comuineCITTA’ DI CASTELLO – Dopo l’adesione all’unanimità del consiglio comunale di Città di Castello al “Francesco’s ways”, circuito di promozione delle città legate ai percorsi francescani, proposta dal capogruppo PD Gaetano Zucchini e prima della presentazione ufficiale del progetto, prevista nella settimana dopo Pasqua, il consigliere del Psi Luigi Bartolini ha proposto in una interpellanza di “allestire una stazione di sosta, con fontanella d’acqua, tavoli in legno e una bacheca d’informazioni turistiche al servizio dei tanti pellegrini in transito, usufruendo delle aree verdi adiacenti al Ponte del Tevere dando, così, un segnale chiaro di accoglienza, di dialogo e condivisione di esperienze. Da alcuni anni sono in aumento le presenze dei pellegrini che percorrono i sentieri francescani.

La nostra città ed il nostro territorio rappresentano una tappa importante al’interno dei cammini e la qualità dei servizi erogati rappresenta un fattore importante per l’accoglienza dei turisti”. È stato Riccardo Carletti, assessore al Turismo e Commercio ad annunciare la presentazione del “Francesco’s way” e gli strumenti relativi, come il portale che verrà presentato agli operatori.

Intorno al percorso dovremmo strutturare una serie di servizi, destinati ai pellegrini ma non esclusivamente a loro, tra cui una cartellonista chiara ed esaustiva. Sono d’accordo con la zona del Ponte del Tevere, dove c’è anche un presidio della società rionale del Prato. La stazione non impegna somme importante e potremmo integrarla nel progetto”. Vincenzo Bucci, capogruppo di Castello Cambia, ha ringraziato per la proposta: “La zona del Prato è punto di arrivo e di partenza e limita il concetto di stazione.

  (137)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini