Comune partecipa con privati per valorizzazione edificio “Luciano Fancelli” a Capodacqua

comune-7FOLIGNO – Il Comune di Foligno intende partecipare al bando pubblicato dal Gal (Gruppo azione locale) che riguarda “Servizi turistici e socio-assistenziali e di cura” per il progetto che interessa la valorizzazione dell’edificio di proprietà comunale “Luciano Fancelli”, a Capodacqua.” Palazzo storico del 1600 e per moltissimi anni sede della scuola elementare e materne, l’edificio è stato completamente ristrutturato dopo il sisma del 1997.

Inaugurato e dedicato all’artista Luciano Fancelli il 1° ottobre 2017, l’edificio si articola su tre piani per una superficie complessiva di oltre 700 meri quadrati e dispone di un ampio spazio verde esterno. L’idea progettuale del Comune prevede l’utilizzo dell’edificio per attività e servizi turistici per la valorizzazione e promozione del patrimonio naturale e storico-culturale della Valle del Roveggiano e della area montanacollinare circostante, alla promozione dei prodotti e attività rurali, alla fruibilità ed accesso agli itinerari e rete sentieristica.

Con l’obiettivo di assicurare un utilizzo ottimale degli spazi e continuo durante l’arco dell’anno, di attività, l’immobile potrà accogliere anche servizi legati alla formazione professionale, con preferenza per i settori legati al mondo rurale ed agro-alimentare oppure alla assistenza socio-sanitaria e cura delle fasce di popolazione più anziane e all’accrescimento socio-culturale della popolazione.

Il Comune ritiene che la frazione di Capodacqua presenti requisiti e potenzialità per il successo dell’azione progettuale. Il Comune di Foligno, attraverso un avviso pubblico, intende individuare un soggetto privato (Fondazioni, Cooperative sociali, Associazioni o Società di servizi) per la costituzione di un partenariato pubblico/privato, interessato a partecipare alla progettazione ed all’attuazione dell’intervento sopra descritto.

Il soggetto privato che intende essere partner deve in particolare: collaborare con proprie risorse professionali e competenze alla progettazione e all’attuazione degli interventi, individuando gli ambiti di collaborazione in risposta a questo avviso; gestire il servizio e le attività assicurando la sostenibilità economico-finaziaria dell’azione progettuale; gestire il servizio e le attività assicurandone la massima fruibilità alla collettività del territorio di riferimento.

Il contributo, previsto nel bando diffuso dal G.A.L. Valle Umbra e Sibillini, varia da un minimo di 30mila euro ad un massimo di 100mila euro. Per proporsi come partner interessato a partecipare alla progettazione e attuazione del progetto sopra descritto è necessario inviare la manifestazione di interesse entro le 12.30 del 16 aprile prossimo. I dettagli dell’avviso pubblico sono presenti nel sito web del Comune di Foligno (www.comune.foligno.pg.it) (158)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini