E' dedicata alla memoria di Fabrizio Cardarelli. Conferenza di Marina Baldi su “Cambiamenti climatici e salute umana: rischi e risposte”. Palazzo Mauri, venerdì 6 aprile ore 16.30

cardarelliSPOLETO – Nell’ambito della Festa di Scienza e Filosofia che si tiene a Foligno dal 26 al 29 aprile, Spoleto ospiterà, per la seconda volta consecutiva, l’anteprima della Festa.

Anteprima spoletina che è in programma venerdì 6 aprile e che quest’anno è dedicata alla memoria del sindaco e professore di matematica Fabrizio Cardarelli, prematuramente scomparso lo scorso dicembre.

2Due sono gli appuntamenti di Spoleto. Nell’aula Magna dell’Istituto d’Istruzione Superiore Tecnico Professionale di via Visso, alle ore 10, in un incontro dedicato agli studenti, si palerà di “Cambiamenti climatici e biodiversità: rischi e adattamenti”. Aperto al pubblico è invece il secondo appuntamento, fissato per le ore 16.30 alla Biblioteca Comunale “G. Carducci” di Palazzo Mauri dal titolo “Cambiamenti climatici e salute umana: rischi e risposte”. Ad entrambi gli incontri interverrà la climatologa Marina Baldi.

Laureata in fisica presso l’Università “La Sapienza” di Roma e si è specializzata in dinamica atmosferica e climatologia. Dal 1988 è ricercatrice del Consiglio Nazionale delle Ricerche presso l’Istituto di Biometeorologia dove si occupa di clima e cambiamenti climatici nella regione euro mediterranea. È direttrice del Centro di Alta Formazione (RTC) della Organizzazione Meteorologica Mondiale (WMO) per l’Europa e l’Africa settentrionale e membro di alcune commissioni WMO, membro di Associazioni professionali nel settore della geofisica (American Meteorological Society, American Geophysical Union, European Geosciences Union, European Meteorological Society) ed ha ricoperto la carica di Presidente della Associazione Geofisica Italiana per diversi anni.

Ha lavorato all’estero, come Visiting Scientist, in Istituzioni scientifiche ed Università in USA, Canada, Giappone, Nuova Zelanda, Austria, Regno Unito. È autrice di numerosi articoli scientifici e presentazioni e letture ad invito in conferenze e workshops nel settore della climatologia e delle scienze della atmosfera ed è Responsabile Scientifico in Progetti Nazionali ed Internazionali e responsabile scientifico di Progetti di Ricerca Nazionali ed Internazionali.

Ha partecipato alla definizione dello schema certificativo DEKRA per Meteorologi e Tecnici Meteorologi e recentemente si occupa della regolamentazione dell’ordine Professionale dei Fisici da poco costituito. Relatrice per tesi di Laurea e di Dottorato, ha svolto incarichi di docenza presso Università italiane (Firenze, Perugia, Trento, Viterbo) e in scuole di specializzazione e lezioni ad invito presso le scuole anche in ambito di programmi di Alternanza Scuola-Lavoro.

Ha partecipato a “Light – La notte dei ricercatori” edizioni del 2012 e 2013, a diverse edizioni de “La settimana della scienza”, al FestivalMeteorologia (Rovereto 2015, 2016, 2017) ed ha svolto con studenti di alcune scuole di Roma progetti di Public Understanding of Science: “Cliscet – Clima, Scienza ed Etica” e “Leder – Libertà ed Etica della Ricerca”. Partecipa frequentemente a programmi sui media (TV, Radio) come esperta di fenomeni meteorologici estremi e cambiamenti climatici.

  (116)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini