L’Ente tifernate guarda con interesse all’associazione “La Strada della Ceramica in Umbria”
dav

dav

DERUTA – Il Comune di Deruta e il Comune di Città di Castello insieme per operare in sinergia “mettendo in rete  strumenti, azioni strutturate e calibrate per consentire la condivisione di risorse, competenze, valori e potenzialità presenti all’interno dei rispettivi territori”. Una sinergia ancora più forte e ancora una volta nel nome della Ceramica Artistica.

E’ stato un incontro proficuo quello che si è tenuto tra i sindaci delle due città, Luciano Bacchetta e Michele Toniaccini, presso l’Istituto Bufalini. Un’occasione per fare il punto della situazione sul settore della ceramica, sviluppare progetti innovativi, creare sinergie per valorizzare una collaborazione su vari aspetti economici e culturali che interessano i due comuni creando i presupposti per rilanciare i due territori.

“Sono molte – riferisce Toniaccini – le progettualità  da poter sviluppare insieme agli altri Comuni della ceramica in Umbria, dalla formazione al merchandising, dalle mostre culturali all’internazionalizzazione in un percorso condiviso e partecipato”. Città di Castello ha infatti inoltrato domanda all’AICC per essere iscritto all’Associazione Città della Ceramica in Italia, e quindi ha visto con interesse e plauso la nascita dell’Associazione La Strada della Ceramica in Umbria di cui il Comune di Deruta con il suo sindaco sono stati i promotori.

“Ogni comune – prosegue Toniaccini – con le sue peculiarità, le sue produzioni, artistiche artigianali, culturali ed enogastronomiche, ma soprattutto la sua storia apporta al progetto Le Strade della Ceramica in Umbria un valore aggiunto per il rilancio del settore sia come nuove opportunità lavorative, sia come strumento per la promozione e lo sviluppo turistico della nostra regione”.

Nel prossimo incontro, che si terrà a breve, i Comuni aderenti al progetto “La strada della ceramica in Umbria” valuteranno la possibilità di allargare la partecipazione anche a Città di Castello.

Il sindaco Bacchetta si è detto disponibile ad attivare tutte le possibilità di collaborazione mettendo a disposizione le eccellenze del territorio dell’Alta Valle ed a collaborare fattivamente per la realizzazione di progetti. Il sindaco Toniaccini recependo tale disponibilità si farà promotore presso gli altri Comuni al fine di allargare la base dell’Associazione e mettere in campo le migliori energie della regione a sostegno dell’ iniziativa.

  (137)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini