Dopo quella dedicata alla cipolla c’è un'altra festa per un prodotto locale molto amato. Fino a domenica 8 aprile si mangia, si balla e si canta ‘sotto il segno del vino’

1FOLIGNO – Si è aperta, mercoledì 4 aprile, l’edizione 2018 della Festa della Vernaccia di Cannara tra gustosi piatti caratterizzati dall’essenza del tipico vino passito a indicazione geografica protetta (Igp Colli Martani) che punta a conquistarsi un posto d’onore tra le vernacce italiane.

2Anche per questo c’è molto lavoro dietro l’organizzazione dell’evento da parte dell’Avis comunale Cannara sezione ‘Lucio Pasqualoni’ che lo promuove con il contributo di Ente Festa della cipolla, dell’associazione ‘Amici di Collemancio’, Proloco di Cannara, e il patrocinio del Comune. Fino a domenica 8 aprile, ogni sera dalle 19.30 al Cortile antico (sabato e domenica anche a pranzo dalle 12.30), sarà possibile degustare un ricco menù accompagnato da spettacoli di musica live.

“La novità di quest’anno – ha raccontato Monia Peri del Consiglio direttivo Avis – è stata quella di aver proposto una sorta di anteprima della festa con delle degustazioni di vernaccia amatoriale per le vie del paese, nei giorni di Pasqua e Pasquetta. Poi abbiamo diverse iniziative che ci stanno a cuore.

Tra tutte, per esempio, venerdì 6 alle 11 al teatro comunale ‘Ettore Thesorieri’ ci sarà la premiazione degli alunni delle classi quinte della scuola primaria che hanno partecipato al concorso ‘La vernaccia e la nostra storia’. Il lavoro più bello riceverà un contributo economico da spendere nell’acquisto di libri.

E ancora, domenica 8, c’è la passeggiata ‘La vernaccia cammina’, sette chilometri per le colline di Collemancio con tappa finale e visita guidata agli scavi di Urvinum Hortense a cura dell’associazione Follow the wall dell’Università degli Studi di Perugia”. La partecipazione è gratuita e la prenotazione obbligatoria (informazioni e prenotazioni: 339.8741963).

Infine, sabato 7 alle 21 al teatro Thesorieri, in programma l’anteprima della seconda edizione della rassegna canora ‘Canta Cipolla’, valida per aggiudicarsi un posto nella finale di settembre nel corso della Festa della cipolla di Cannara, e domenica 8 la premiazione delle vernacce amatoriali, alle 17 al Cortile antico.

“La vernaccia – ha dichiarato Roberto Damaschi, coideatore della Festa – è la passione di tanti agricoltori nostrani che la producono. A noi fa piacere poter contribuire a promuoverla. Personalmente mi auguro che venga riconosciuto il giusto tributo a un prodotto che fa parte della tradizione locale”.

Il programma andrà avanti tra sfide culinarie, spettacoli teatrali e ‘merenderia’ in piazza. Per i dettagli si può chiamare al numero 339. 2122140 o consultare la pagina Facebook ‘Festa della Vernaccia di Cannara – 4/8 Aprile 2018’.

  (147)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini