1VERONALa scherma umbra è ancora di bronzo, e sempre grazie a Lucia Lucarini. Ai Campionati del Mondo Cadetti e Giovani 2018, in corso di svolgimento a Verona, l’atleta ternana, tesserata con le Fiamme Rosse (il gruppo sportivo dei Vigili del Fuoco), ha conquistato uno splendido terzo posto nella gara a squadre di sciabola femminile under20.

Il team rosa dell’Italia, completato dalla romana Giulia Arpino, dalla veneziana Beatrice Dalla Vecchia e dalla napoletana Claudia Rotili, è meritatamente salito sul podio grazie a una prestazione entusiasmante. Dopo aver sconfitto l’Ucraina per 45-17 e poi la Bulgaria con il punteggio di 45-29, le azzurre si sono arrese solo agli Stati Uniti in semifinale, perdendo 45-41. Una beffa che non ha però intaccato la loro voglia di medaglia. E così, nella finale per il bronzo, l’Ital-sciabola femminile ha superato la Corea del Sud per 45-34, al termine di un match comandato fin dalle prime battute, issando così sul terzo gradino del podio quel tricolore che le ragazze portavano dipinto sulle guance.

Una grande gioia per Lucia Lucarini, che già due giorni fa aveva vinto il bronzo nella prova individuale. L’atleta umbra, allieva di Andrea Aquili, maestro del Frascati Scherma dove si è trasferita da qualche anno, reagisce così da campionessa vera, con due medaglie al Mondiale di Verona, alla polmonite che l’aveva tenuta lontana dalle pedane nei primi mesi del 2018, pregiudicandole buona parte della fase clou di una stagione diventata comunque magica. (108)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini