Si svolgerà nel centro storico. Il taglio del nastro in programma sabato alle ore 12.00 in piazza della Vittoria

1MARSCIANO – Sabato 14 e domenica 15 aprile torna, a Marsciano, il consueto appuntamento con “Fiera Verde – Tradizioni e sapori”, manifestazione dedicata al florovivaismo, tra le più importanti in Umbria, giunta, quest’anno, alla ventunesima edizione. Location dell’evento si conferma il centro cittadino con gli espositori distribuiti lungo le principali vie e piazze.

Il taglio del nastro in programma sabato mattina alle ore 12.00 davanti al teatro Concordia alla presenza del Sindaco Alfio Todini, dell’Assessore al commercio Francesca Filippetti e di Leonardo Toccaceli, presidente della Pro-loco di Marsciano che insieme al Comune organizza l’evento.

Con la presenza di oltre 60 stand, la fiera si caratterizzata per l’offerta di prodotti agricoli e agro-alimentari, piante e fiori di ogni genere, attrezzatura per l’agricoltura e per il giardinaggio, florovivaistica. Presente anche una ricca offerta enogastronomica, con la degustazione e la vendita dei prodotti tipici locali, molti dei quali biologici.

Un’area della fiera sarà inoltre dedicata agli stand del Mercatino di Primavera che accompagnerà i visitatori in un percorso alla scoperta di prodotti d’epoca, artigianato artistico, hobbistica, collezionismo, e molto altro.

“Fiera Verde – afferma l’Assessore Francesca Filippetti – si conferma una manifestazione attrattiva per la qualità dei prodotti esposti e per la sua location caratteristica nel centro di Marsciano. A testimoniarlo un sempre costante aumento di richieste di partecipazione, sia da parte di aziende florovivaiste che di produttori enogastronomici.

Molto importante, inoltre, il coinvolgimento e la collaborazione delle attività commerciali presenti nell’area della fiera che anche quest’anno partecipano con caratterizzazioni tematiche delle vetrine e l’organizzazione di laboratori per i più piccoli. Un ruolo importante, il loro, nell’arricchire l’atmosfera fieristica a tutto vantaggio dei visitatori che anche quest’anno auspichiamo essere numerosi”.

La fiera si apre, sabato mattina a partire dalle ore 09.30, con la tavola rotonda “Per fare tutto ci vuole un fiore. Agricoltura, alimentazione, ambiente. Le buone pratiche per lo sviluppo sostenibile della comunità locale”. Si tratta di una iniziativa promossa nell’ambito del progetto “UmbriaMiCo Festival del mondo in comune” coordinato da Tamat, organizzazione non governativa umbra, sostenuto dall’Agenzia italiana per la cooperazione e lo sviluppo, e che vede il Comune di Marsciano come partner organizzatore.

Spazio anche ai più piccoli con un’area giochi e laboratori sui temi del giardinaggio e del bricolage artistico. In via XX settembre, domenica 15 a partire dalle 15.00, il laboratorio di pittura “Decora con noi” organizzato in collaborazione con il negozio “Il sole che ride”, mentre sia il sabato che la domenica, alle ore 16.00 presso la sala Aldo Capitini in Municipio, grandi e piccoli potranno visitare l’Atelier olfattivo, un laboratorio organizzato in collaborazione con la profumeria Seduzioni dedicato alla scoperta dei profumi della natura.

Iniziative anche al Museo dinamico del Laterizio e delle Terrecotte che organizza, domenica alle ore 16.00, una visita guidata gratuita nel nuovo percorso espositivo che ha il suo fulcro nella parte inferiore di Palazzo Pietromarchi e si snoda attraverso la Galleria degli orci parlanti, la Sala della Tavola imbandita, la Sala dei Forni e la sala del Mercato, per poi continuare nelle sale dei piani superiori fino ad arrivare alla sala didattica.

Il Museo aderisce al biglietto unico del circuito “Terre & Musei dell’Umbria” che consente l’accesso ai 16 siti museali delle 12 città umbre che ne fanno parte. Per i residenti nel comune di Marsciano, inoltre, l’ingresso è gratuito.

  (149)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini