1PERUGIA  – “La Festa della scienza e della filosofia, che da otto anni si svolge a Foligno, si è affermata perché ha puntato sulla qualità dei contenuti, dei relatori, ed ha saputo conquistare l’interesse e la curiosità del grande pubblico, a cominciare dai giovani, coinvolgendo anche chi non è tra gli addetti ai lavori”.

E’ quanto affermato dalla presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, intervenuta questa mattina, a Perugia, a Palazzo Donini, alla presentazione dell’edizione 2108 dell’evento, che si svolgerà a Foligno dal 26 al 29 aprile prossini, realizzata anche con il sostegno ed il patrocinio della Regione Umbria.

“Raccontare la scienza e la filosofia – ha proseguito la presidente – con una modalità quale quella offerta dalla Festa di Foligno, è una modalità di grande interesse e successo, soprattutto perché riesce a coinvolgere comuni cittadini e, grazie alla collaborazione con il mondo scolastico ed universitario, anche tantissimi studenti”.

La presidente Marini ha quindi aggiunto che “c’è bisogno di più scienza e più conoscenza e dunque va benissimo il binomio alla base di questa iniziativa che tiene insieme filosofia e scienza. Abbiamo bisogno di più scienza e c’è il bisogno che tutto il mondo dell’impresa sia ‘permeabile’ alla ricerca scientifica, all’innovazione, alle nuove tecnologie. Così come anche la pubblica amministrazione ha questa necessità per potersi rinnovare e rendere più moderni ed efficienti i suoi servizi al cittadino. Per queste motivazioni la Regione Umbria ha da sempre sostenuto, e continuerà a sostenere questa ‘festa’”.

Proprio nell’ambito di questa edizione della Festa la Regione Umbria presenterà per la prima volta al pubblico il nuovo “Fascicolo sanitario elettronico (FSE)”, con uno specifico panel cui parteciperanno l’assessore regionale alla sanità, Luca Barberini, il genetista Edoardo Boncinelli, Paola Casucci, dirigente del servizio Sistema informativo sanitario regionale, e Antonio Samaritani, direttore generale dell’Agenzia per l’Italia Digitale. (147)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini