Ingresso libero. Domani, martedì 1 maggio, alle ore 16 presso la Tensostruttura dello Stadio Comunale

1NORCIA – Domani, martedì 1 maggio,  alle ore 16:00 si terrà a Norcia, presso la Tensostruttura dello Stadio Comunale, un concerto dedicato all’universo del Tango riletto da uno dei più colti e sensibili specialisti del bandoneon, Daniele Di Bonaventura insieme all’ Orchestra da Camera di Perugia.

Il concerto ad ingresso libero e gratuito, è organizzato dalla Fondazione Perugia Musica Classica Onlus con il Patrocinio e la collaborazione del Comune di Norcia, ed è inserito nei progetti finanziati dalla Regione Umbria (per gli spettacoli dal vivo nei comuni del «cratere» del sisma del 2016).

Si partirà dal ricordo di Astor Piazzolla, che Daniele Di Bonaventura vide per la prima volta nel 1986 in occasione della performance del Maestro del Tango nuevo con Gary Burton, ma il percorso del concerto verrà esteso anche ad altri importanti compositori argentini come Carlos Gardel e Angel Villoldo, che del tango fu uno dei pionieri.

Una introduzione e tre Tango Suite, (una delle quali è una composizione originale dello stesso Daniele Di Bonaventura, scritta per l’occasione), riproporranno una musica affascinante e misteriosa in una dimensione, quella del bandoneon, solista e dell’orchestra da camera, che resta la più suggestiva. Non a caso fu prediletta da Astor Piazzolla e spesso da lui scelta per i suoi concerti.

Daniele Di Bonaventura è un’artista eclettico, di formazione accademica ma con un grande interesse per jazz e musica improvvisata, che spazia tra musica classica e contemporanea, jazz e tango, musica etnica e world music, con incursioni nel mondo del teatro, del cinema e della danza.

Con lui, in questo omaggio al tango, l’Orchestra da Camera di Perugia, nata nel contesto delle iniziative didattiche della Fondazione Perugia Musica Classica Onlus e formata da alcuni dei migliori talenti delle ultime generazioni, vincitori di concorsi nazionali e internazionali e di prestigiose borse di studio. (157)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini