1ASSISI – Grandi emozioni nel pomeriggio del 1 maggio in una Assisi affollata di turisti: dopo oltre 500 anni le storiche Compagnie dei Balestrieri di Assisi, Gubbio e Sansepolcro sono tornate a competere insieme. Una manifestazione di grande risonanza nel settore della balestra, inserita per la prima volta negli eventi del Calendimaggio.

2Il corteo composto dai balestrieri delle rispettive compagnie, dai Tamburini, dagli Sbandieratori, dal gruppo danza, dai musici e dai costumanti della Compagnia Balestrieri di Assisi è partito da Piazza del Comune per recarsi in Piazza Santa Chiara, dove ha avuto luogo la competizione della balestra. A fare da sfondo l’esibizione degli Sbandieratori coadiuvati dalla performance della Compagnia Tamburini. Nonostante il tempo leggermente uggioso, la gara è proseguita senza problemi a colpi di frecce.

Al termine di un pomeriggio che ha tenuto turisti e cittadini incollati alle transenne, i Maestri d’Arme hanno decretato i primi tre classificati: terzo e secondo posto aggiudicati dalla Compagnia di San Sepolcro, mentre il primo posto conquistato dalla Compagnia di Assisi.

“ Un momento davvero importante” – ha dichiarato con orgoglio il presidente della Compagnia di Assisi, Claudio Menichelli – quasi un evento, visto il connotato anche storico con una immancabile ricaduta turistica. Notevole è stata infatti l’attrazione e la meraviglia esercitate sulle migliaia di ospiti in Assisi in questi giorni.

Ringrazio i presidenti delle Compagnie e i Balestrieri tutti per questo atto di sensibilità e di amore verso l’antica arte della balestra e dei valori che esprime da secoli da parte di tre città famose nel mondo, quali Assisi, Gubbio e Sansepolcro”.

 

In allegato foto dell’evento (99)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini