Domenica 6 maggio ore 15 all'Auditorium San Domenico

auditoriumFOLIGNO – Prosegue a pieno ritmo lo “Speciale Ragazzi” che il cartellone degli Amici della Musica di Foligno dedica da qualche anno agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado.

L’appuntamento questa volta è per domenica 6 maggio, Auditorium San Domenico, dove alle 15 prenderà avvio “Cantiamo in coro”, seconda edizione del concorso corale che vede protagoniste le scuole Secondarie di Primo Grado. Saranno le medie di Abruzzo, Lazio, Marche, Umbria a salire sul palco e a sfidarsi a suon di canti in un evento che per il 2018 ha scelto di uscire dall’Umbria e coinvolgere i cori scolastici delle più vicine regioni.

“L’iniziativa – commentano dall’Associazione musicale folignate – è volta a dare spazio alle nuove generazioni, ad accoglierli attivamente nella nostra Stagione concertistica. E allora cosa meglio della pratica corale, del canto, per avvicinare i più giovani al mondo dei suoni in modo semplice e immediato? Senza dimenticare che il canto corale è la più alta espressione di comunione, di volontà creativa e di comunicazione collettiva.

Senza dimenticare che il coro è strumento sociale per eccellenza, capace di concedere un approccio attivo alla musica senza discriminazioni di partenza e senza esasperate selezioni attitudinali”.

Tutto pronto allora per la competizione affidata al giudizio di una qualificata giuria composta da cinque musicisti e direttori di coro: Piero Caraba presidente, Aldo Cicconofri rappresentante regione Marche, Pasquale Veleno per l’Abruzzo, Maria Grazie Bellia per il Lazio, Stefania Piccardi per l’Umbria.

A loro il compito di valutare le quattro scuole iscritte: la Schola Cantorum “F. Morlacchi” dell’Ist.comprensivo Perugia 1, direttore Mauro Chiocci – Umbria, il Coro “Melos” dell’Ist.comprensivo Alfieri-Lante della Rovere, Roma, direttore Amedeo Scutiero – Lazio. Due i cori provenienti dalle Marche, provincia di Macerata: il Coro “Diciamolo in Coro” dell’Ist.comprensivo N.Strampelli di Castelraimondo, direttore Letizia Forti, il Coro “Minincanto” dell’Ist.comprensivo Tortoreto di San Ginesio, direttore Fabrizio Marchetti. Ogni gruppo è composto da 35 a 40 ragazzi e dovrà presentare un programma di tre brani: il primo a cappella, il secondo in lingua italiana, il terzo in lingua straniera.

Tre i premi in palio. Un pianoforte digitale per il primo classificato, un buono acquisto per articoli musicali del valore di € 200 al secondo, mentre al terzo classificato andrà un altro buono acquisto di € 100.

Per il concorso concerto è previsto un biglietto simbolico di 2 Euro.

 

 

  (228)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini