1TREVI – “Mettiamo il cuore per la nostra terra”. Questo lo slogan con cui la Lista Civica “Si Amo Trevi” guidata dal sindaco uscente Bernardino Sperandio, si presenta alle elezioni amministrative del Comune di Trevi il prossimo 10 giugno. La lista dei candidati vede la presenza della squadra che ha affiancato Sperandio nella passata consiliatura, a cui si aggiungono volti nuovi di uomini e donne della società civile che hanno aderito al progetto del sindaco uscente.

La squadra che affiancherà  Sperandio vede la presenza degli uscenti: Elisa Baiocco, Sandro Mignozzetti, Stefania Moccoli, Paolo Pallucchi, Jacopo Solfati, Dalila Stemperini, Roberto Venturini a cui si aggiungono: Massimo Bartoccetti, Riccardo Gaudenzi, Francesca Romana Lovelock, Nicola Terenzi, Roberto Vergini.

“Penso che Trevi sia di chi la abita, non di chi la governa da un palazzo – afferma Sperandio in conferenza stampa – Noi mettiamo a disposizione le idee in cui crediamo e un impegno che si rinnova con l’entusiasmo che si deve ai progetti di lungo respiro. La nostra forza sta in una squadra di comprovata esperienza a cui abbiamo affiancato nuove energie di persone che, con spirito di servizio, sono a disposizione di un’intera comunità e grazie alle quali rilanceremo un rinnovato protagonismo della comunità trevana in ambito comprensoriale e regionale. L’impegno profuso dall’intera squadra che mi ha supportato in questi anni e che voglio ringraziare per l’importante lavoro svolto, ha consentito di completare il programma elettorale del 2013.

Tra gli interventi più significativi: l’apertura della Casa della Salute, l’aumento dei posti della Casa Protetta, la realizzazione della nuova scuola di Cannaiola, il parco per i ragazzi della scuola di Trevi, il restauro di villa Fabri, la campagna di scavi archeologici di Pietrarossa, l’efficientamento energetico delle strutture pubbliche, le nuove convenzioni con le associazioni, la banda larga, la nuova viabilità nella zona industriale, il depuratore di Cannaiola, nuovi impianti idrici e fognature, il PRG. Un lavoro da cui ripartiamo per raggiungere nuovi traguardi, mossi dall’entusiasmo di realizzare i progetti a cui abbiamo lavorato in questi anni, per molti dei quali abbiamo ottenuto le risorse necessarie alla loro attuazione.

Nuove idee per nuove progettualità – prosegue Sperandio – da finanziare con i fondi della Comunità economica europea. Sono stati, infatti, finanziati progetti ambiziosi che hanno coinvolto altri Comuni: il contratto di Paesaggio, la fascia olivata Assisi-Spoleto, la Mostra del Trecento, i paesaggi agricoli.

Ricordo inoltre i finanziamenti già accordati per interventi a Borgo Trevi (nuova scuola primaria e palestra, realizzazione del parco agricolo, nuova fognatura), per la ristrutturazione della ex scuola di Bovara, il restauro della casa e dell’ostello di villa Fabri, la Casa della Cultura e il completamento di Palazzo Natalucci per la sede dell’Ente Palio. Il tutto per un importo complessivo di circa 6 milioni di euro. Una fervente progettualità – conclude Sperandio – che rappresenterà la struttura portante del nuovo programma elettorale con cui ci presentiamo a questa tornata elettorale”. (3117)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini