CADONO NELLA RETE DELL’ARMA anche 3 COMPLICI; RECUPERATI 20 KG DI HASHISH, 50 GR. DI COCA ED OLTRE 8.000 EURO

1TERNI – Per realizzare un’efficace attività di contrasto alla diffusione delle sostanze stupefacenti il Comando Provinciale Carabinieri di Terni mette costantemente in campo servizi sia in divisa che in borghese finalizzati non solo alla lotta al consumo e spaccio al dettaglio ma anche ad individuare e troncare i canali di approvvigionamento della droga.

2Ed è proprio questa rete di servizi combinati che ha portato ad un altro bel risultato da parte dei reparti dell’Arma ternani: prima è stato bloccato ed arrestato un corriere in moto, che aveva un “carico” di quasi 20 kg di hashish e della cocaina, poi tre suoi complici che, oltre ad un altro po’ di droga, avevano in casa oltre 8.000 euro in contanti e l’occorrente per il confezionamento delle dosi.

Il tutto è partito dalla fondamentale segnalazione di alcuni utenti della strada che, nella serata di mercoledì scorso, hanno segnalato al 112 uno spericolato motociclista che sfrecciava in Valnerina sulla SP209. Un equipaggio in divisa della Stazione di Piediluco che perlustrava quell’arteria muovendosi in direzione Spoleto, proprio mentre ne riceveva le ricerche dalla Centrale Operativa, incrociava il centauro in questione che viaggiava invece verso Terni. L’avvistamento immediato permetteva di avvisare un equipaggio in borghese del Nucleo Investigativo che si trovava in zona e che, con un non facile intervento ed il successivo supporto di una “gazzella” del Nucleo Radiomobile, riusciva a bloccare a Marmore il mezzo a due ruote.

Il pericoloso tentativo effettuato da parte del motociclista di sottrarsi al controllo cercando di accelerare all’improvviso urtando, fortunatamente in maniera non troppo violenta, sia due Carabinieri che un mezzo dell’Arma trovava il suo motivo scatenante nel contenuto del suo bagaglio. I militari trovavano infatti nello zaino del conducente, un 30enne marocchino, quasi 20 kg di hashish e nelle sue tasche oltre una ventina di grammi di cocaina. Gli operanti verificano poi che il “corriere”, oltre ad non avere la patente di guida, viaggiava a bordo di una moto di grossa cilindrata rubata, una 600 asportata nel marzo scorso a Terni.

La successiva perquisizione che veniva poi effettuata da quest’Arma con i colleghi del posto presso l’abitazione del nordafricano ubicata a Spoleto portava all’arresto di 3 suoi connazionali, due donne ed un uomo, presenti in casa. Nella dimora i Carabinieri trovavano infatti 30 grammi di cocaina, 50 di hashish, tutto il materiale occorrente per provvedere alla suddivisione e confezionamento delle dosi ed oltre 8.000 euro in contanti.

Il motociclista veniva quindi arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, ricettazione, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato e guida senza patente e gli altri 3 per concorso in detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I due uomini, il 30enne ed il 24enne trovato in casa a Spoleto, venivano ristretti alla casa circondariale di Terni mentre le due donne, una 27enne e l’altra 30enne, venivano portate in quella di Perugia.

La presenza costante sulle principali vie di comunicazione del territorio di pattuglie di Carabinieri in divisa ed in borghese unita alla forza degli occhi dei cittadini ha permesso così di sottrare alla “piazza” ternana un bel carico dello “sballo”. (132)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini