BLOCCANO UN UOMO E LO CARICANO SU UN FURGONE: MA SI TRATTAVA DI UNO SCHERZO IN OCCASIONE DEI FESTEGGIAMENTI PER UN ADDIO AL CELIBATO

0810304300_658446_controllip_6572325_mediumPERUGIA – E’ accaduto nella mattinata di sabato scorso quando un cittadino contattava allarmato la sala operativa della Questura segnalando il rapimento di un uomo.

Il richiedente riferiva ai poliziotti di aver assistito al sequestro di una persona avvenuto in via del Macello: due uomini con il volto travisato avevano bloccato un terzo soggetto per strada costringendolo, tra le grida, a salire su un furgone.

Immediato l’intervento della Volante sul posto che, rintracciato poco dopo il mezzo sospetto, lo seguiva in attesa dell’arrivo della pattuglia di colleghi di supporto.

Le due volanti fermavano quindi il mezzo in via Pievaiola identificandone gli occupanti: tutti italiani, trentenni ed incensurati, apparivano sorpresi per il controllo e confermavano la propria presenza in via del Macello e l’accaduto.

Ma i 4 riferivano che si era trattato di uno scherzo, di un gesto goliardico attuato nell’ambito dei festeggiamenti per l’addio al celibato di un loro amico ossia del rapito.

Accompagnati in Questura, sono stati tutti denunciati per procurato allarme.

  (121)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini