IL PROPRIETARIO SI ERA RECATO PER VERIFICARE ALCUNI LAVORI. LA POLIZIA DENUNCIA 3 TUNISINI PER OCCUPAZIONE DI EDIFICI.UN ALGERINO ED UN MAROCCHINO CONTROLLATI A BORDO DI UN’AUTO: IL PRIMO DENUNCIATO PER PORTO ABUSIVO DI OGGETTI ATTI AD OFFENDERE; AL SECONDO, TROVATO IN POSSESSO DI EROINA, CONTESTATO IL POSSESSO PER USO PERSONALE

volante-agente-400x300PERUGIA – E’ accaduto qualche giorno fa, allorché il titolare di un immobile in zona parco Sant’Angelo si è recato nell’appartamento per un sopralluogo in vista di alcuni lavori di ristrutturazione che aveva in programma di effettuare. Entrato utilizzando le chiavi, l’uomo si è accorto della presenza di tre stranieri che dormivano su un giaciglio improvvisato nella parte soppalcata della casa.

Riuscito ad uscire senza svegliare i tre, ha contattato immediatamente il 113: all’arrivo dei poliziotti, gli stranieri sono stati identificati per tre tunisini, tutti clandestini e risultati senza pregiudizi. Accompagnati in Questura, sono stati denunciati per invasione di edifici ed a loro carico è stato emesso ordine del Questore di lasciare il territorio nazionale.

Sono stati, invece, fermati e controllati a bordo di un’auto in via Gigliarelli due stranieri, un marocchino ed un algerino. Poiché entrambi apparivano molto nervosi ed insofferenti al controllo ed avendo a proprio carico pregiudizi per stupefacenti, i poliziotti procedevano a perquisizione sia personale che del veicolo con esito positivo.

Il marocchino, infatti, teneva occultati tra le gambe due involucri di sostanza poi rivelatasi eroina per 0,21 e 0,65 grammi. Nel veicolo, invece, di proprietà dell’algerino, all’interno del vano porta oggetti, venivano rinvenuti un cacciavite ed una forbice da elettricista.

Accompagnati in Questura, al marocchino veniva contestato il possesso per uso personale di stupefacenti mentre l’algerino veniva denunciato per possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere.

  (173)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini