squadravolante-400x300CITTA’ DI CASTELLO – Qualche giorno fa’ veniva data esecuzione ad un provvedimento applicativo della misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento alle persone offese emesso dal g.i.p. presso il tribunale di perugia nei confronti di un cittadino tifernate di 32 anni.

Lo stesso, nel tempo, si era reso responsabile di una serie di comportamenti violenti in danno dei componenti la sua famiglia ai quali, sovente, avanzava richieste di denaro per far fronte alle esigenze del suo stato di tossicodipendente.

I reiterati episodi di maltrattamenti in famiglia, caratterizzati anche da violente aggressioni che determinavano nei medesimi familiari lesioni di rilevante entita’, fatti per i quali gli operatori di questo commissariato effettuavano piu’ interventi, inducevano l’autorita’ giudiziaria ad emettere l’ordinanza di applicazione della misura cautelare a carico dell’uomo.

Allo stesso, che veniva rintracciato presso una comunita’ terapeutica di spoleto, veniva notificato il provvedimento in questione con la collaborazione del personale di quel commissariato ps. (118)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini