1PERUGIA – “Le cerimonie istituzionali del XX Giugno, la data che ricorda la doppia liberazione della città di Perugia, rappresentano il segno di una profonda gratitudine ai perugini di allora, e sono anche l’occasione per ribadire quelli che sono per questa città i suoi valori fondanti, quelli della libertà, dell’indipendenza, dell’autonomia, della laicità che simbolicamente oggi si incontrano”. E’ quanto affermato dalla presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, che ha preso parte questa mattina, a Perugia, alle celebrazioni del Comune di Perugia, in occasione del XX Giungo.

“In questa data – ha aggiunto Marini – tutta la città di Perugia ricorda l’impegno dei suoi cittadini per la libertà. Un impegno doppio: quello del lontano 1859, quando la città fu liberata, grazie al contributo dei suoi patrioti che diedero la loro vita, dal dominio ‘Pontificio’. E poi il 20 giugno del 1944, quando Perugia fu liberata dalle forze alleate, ed anche in questa circostanza con il contributo dei partigiani, dall’occupazione nazifascista”. (75)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini