Presentazione sabato 30 giugno alle 16.30 al Complesso museale di San Francesco

1MONTEFALCO – La città di Montefalco sempre in prima linea nella cura e salvaguardia delle sue opere artistiche. Dopo l’ inaugurazione della grande mostra “Capolavori del Trecento. Il cantiere di Giotto, Spoleto e l’Appennino”, sabato 30 giugno alle 16.30 il Complesso museale di San Francesco ospiterà un altro importante appuntamento a cura dell’Accademia di Montefalco: la presentazione del restauro della “Madonna del Soccorso” di Francesco Melanzio, una tempera su tela dipinta agli inizi del 1500 su richiesta della confraternita di San Nicola devota a questa immagine sacra.

L’opera, attualmente conservata nella Pinacoteca comunale, si rifà ad una antica iconografia tipica del XV secolo e riportava in alcune sue parti un alto stato di degrado conservativo. L’Accademia di Montefalco ha così incaricato il restauratore Giovanni Manuali di riportare alla luce il tocco e i colori del Melanzio che potranno comunicare nuovamente quei valori per i quali l’opera era stata commissionata.

Il restauro è stato eseguito dallo storico dell’arte Giovanni Maria Delogu per la Soprintendenza ai monumenti e al paesaggio dell’Umbria. Il lavoro è stato possibile, oltre ai fondi dell’Accademia, grazie al contributo del Comune di Montefalco ed ai finanziamenti regionali ottenuti con la L. 24/2003 e della Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno.

Interverranno alla presentazione del restauro: il senatore e sindaco di Montefalco Donatella Tesei, l’arcivescovo di Spoleto-Norcia Renato Boccardo, Antonella Pinna del Servizio musei, archivi e biblioteche Regione dell’Umbria, lo Storico dell’arte della Soprintendenza dell’Umbria Giovanni Maria Delogu, il vice presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno Vittoria Garibaldi, il direttore onorario del Museo di San Francesco Silvestro Nessi e il restauratore Giovanni Manuali. Coordina Giorgio Leoni, presidente dell’Accademia di Montefalco. (130)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini