1PERUGIA – Riceviamo e pubblichiamo la nota del sindacato autonomo di Polizia, a firma del presidente Dott. Vincenzo D’Accio. Adesso basta giocare con la pelle dei Poliziotti vogliamo in dotazione gli strumenti idonei a poter svolgere in sicurezza il nostro lavoro.
Il SAP, Sindacato Autonomo di Polizia segreteria Provinciale di Perugia esprime vicinanza solidarietà e se ce ne fosse bisogno supporto ai colleghi di Città di Castello aggrediti in piazza da un individuo I due colleghi hanno dovuto ricorrere alle cure mediche con prognosi di 20 gg ciascuno.

Cosa avranno pensato i familiari dei due colleghi guardando un video che in pochi minuti e diventato virale.
È da tempo che questo sindacato si batte per cercare di ottenere un equipaggiamento idoneo a tutelare i colleghi che si trovano a dover gestire queste situazioni e allo stesso tempo a poter meglio tutelare la brava gente che ormai inerme assiste spaventata a queste scene deliranti.

Il SAP esprime solidarietà anche al collega delle Volanti di Perugia che poche notti fa è stato aggredito da un individuo che, dopo aver rapinato minacciando con il collo di una bottiglia rotta un altro ragazzo, ha pensato bene di scagliarsi contro l’agente di Polizia che lo stava controllando e di sfasciare l’auto della Polizia.

Inutile dire che anche questo galantuomo era destinatario di un decreto di espulsione emesso da una Questura del nord Italia.
Telecamere sulla divisa e taser sono ormai strumenti imprescindibili per poter svolgere appieno il nostro lavoro.

Noi siamo professionisti della sicurezza, il corpo a corpo lasciamolo ai nobili lottatori olimpici.
Questa sigla sindacale inoltre chiede da tempo che vi sia certezza della pena, perché
quando questi galantuomini aggrediscono o sfidano il poliziotto, sfidano le istituzioni, sfidano lo Stato, uno stato che evidentemente con il sistema giustizia attuale, ha forse inculcato in questi soggetti l’errato concetto di una sorta di impunità per cui reiterano indisturbati in condotte che creano notevole allarme sociale.

Ci aspettiamo a breve che tutte le forze dell’ordine siano dotate di taser e telecamere per il bene di tutti, per la salvaguardia dei colleghi e per tutelare al meglio la sicurezza di ogni cittadino. (99)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini