Sabato 7 luglio, in piazza Matteotti, la rassegna “CinemadaMare”, con una sessantina di giovani filmakers, provenienti da trenta Paesi,

1FOLIGNO – Giovani cineasti, provenienti da tutto il mondo, realizzeranno cortometraggi a Foligno che saranno proposti nella serata di sabato 7 luglio, in piazza Matteotti. Fa tappa a Foligno la rassegna “CinemadaMare”, con una sessantina di giovani filmakers, provenienti da trenta Paesi, che si sono dati appuntamento per trovare l’ispirazione in città ma anche a Perugia ed Assisi per partecipare alla Weekly Competition, la competizione che si svolge durante la serata conclusiva di ogni tappa dove sono gli stessi cineasti col loro voto a decidere il miglior film. L’autore vincitore riceverà un premio in denaro e potrà accedere alla tappa finale al Lido di Venezia, a settembre.

Franco Rina, direttore artistico di CinemadaMare, nel presentare la tappa folignate della manifestazione, ha sottolineato che “se l’Italia è considerata un Bel paese, qui a Foligno ci troviamo nel cuore del Bel paese: è un centro nevralgico dove sono partite le iniziative più importanti nel campo dell’arte”.

Il vicepresidente della Regione Umbria, con delega al turismo, Fabio Paparelli, ha messo in evidenza che “per noi il cinema è anche un veicolo di promozione turistica: diventate testimoni della nostra terra nei vostri rispettivi Paesi”. Paparelli ha proposto, rivolgendosi al direttore della rassegna, che “l’Umbria diventi tappa fissa di CinemadaMare, perchè questa iniziativa porta cultura, formazione e giovani, che sono il nostro futuro”. Il vicepresidente della giunta regionale ha ricordato poi l’impegno dell’Ente “nell’aver ricostruito la Film Commission regionale, viste le tante richieste per girare film nel nostro territorio. Pensiamo – ha annunciato Paparelli – di far nascere a pochi chilometri da Foligno anche un ‘Living Lab’, un centro di produzione cinematografica per il Centro Italia, a disposizione dei giovani registi”.

Il sindaco di Foligno, Nando Mismetti, ha ringraziato la Regione Umbria e il direttore del Festival per aver reso possibile la tappa del Festival a Foligno. “Qui – ha osservato – è stata stampata la prima copia della Divina Commedia ma è anche una città dove si vive bene”. L’assessore comunale al turismo, Giovanni Patriarchi, rivolgendosi ai giovani filmmakers ha detto che “siamo onorati e contenti della vostra presenza. Mi auguro che possiate descrivere la nostra realtà cittadina attraverso il cinema”.

Il programma della rassegna prevede, in piazza Matteotti, a Foligno, ogni sera a partire dalle 21, fino al 7 luglio, la proiezione, gratuita dei cortometraggi iscritti alla Main Competition, la competizione principale del Festival che mette in competizione lavori provenienti da 72 Paesi dove è il pubblico a scegliere il corto che avrà accesso alla fase finale del concorso, il cui vincitore sarà scelto nella tappa di Nova Siri in Basilicata. (131)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini