Musica, sport e degustazioni nella natura: Ricco programma nel week end, il 7 e l’8 luglio. Il sindaco Sperandio: “Manifestazione che valorizza la nostra montagna”

1TREVI – Sarà ancora una volta la splendida montagna trevana con i suoi boschi, sentieri, pascoli e radure la protagonista assoluta della quinta edizione di “Note a crepuscolo”, Festival di musica e sport nella natura in programma il 7 e 8 luglio. Durante la conferenza stampa di presentazione svoltasi nella sala consiliare del Comune di Trevi alla presenza del Sindaco Bernardino Sperandio e dell’assessore Stefania Moccoli, gli organizzatori, Marco Busciantella e Chiara Gobbini del gruppo Hodi-Hodi collegato ai Padri stimmatini presenti nell’Unità Pastorale San Domenico della diocesi di Foligno, hanno sottolineato lo scopo sociale dell’iniziativa.

Infatti i proventi derivanti dalla due giorni in cui musica, sport, gastronomia e attività culturali, saranno destinati alla Pouponniére d’Ayamé in Costa d’Avorio una struttura che accoglie 60 bambini orfani di cui alcuni sieropositivi che se adeguatamente curati entro i due anni di vita possono con facilità trasformarsi in sieronegativi.

“Sono felice di ospitare questa manifestazione in costante crescita che valorizza la nostra montagna poco conosciuta – ha dichiarato il sindaco Sperandio – ed è lodevole la finalità solidale perché aiuta le persone in difficoltà nelle loro terre”.

In sintonia con il primo cittadino l’assessore Moccoli con delega al sociale che ha a sua volta evidenziato come il Comune nel dare il patrocinio e mettere a disposizione le proprie strutture sostiene convintamente questa bella iniziativa.

Tra le novità di questa edizione si segnalano il 1° trail agonistico nazionale in collaborazione con il Cai che consiste in una corsa in montagna valida per la classifica nazionale che ha già avuto l’adesione di numerosi atleti provenienti anche da varie parti d’Italia. Una gara che ha richiamato un folto pubblico di appassionati e di accompagnatori che hanno comportato l’attivazione di convenzioni con le strutture ricettive del territorio e l’organizzazione di tour escursionistici e culturali che toccheranno anche le città di Spoleto e Assisi.

Altra novità è la riapertura di un vecchio sentiero, utilizzato fino a trenta anni fa per la transumanza, che sarà utilizzato per arrivare a Monte Brunette, al Rifiugio “Pozzo di Mezzanotte” dove si terrà il concerto finale. Lungo il sentiero a circa 700 metri di distanza gli uni dagli altri, saranno allestiti punti ristoro, dove oltre a rifocillasti si potrà godere di buona musica, a cura di gruppi di musicisti della scuola di musica Sinfonese di Terni. E ancora escursioni a cavallo, in mountain bike, trakking e tanto altro. Tutto il programma con gli orari, le prenotazioni per le varie iniziative e sul sito www.notealcrepuscolo.it. (191)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini