Il sindaco Landrini: “Opera attesa da anni e indispensabile per il territorio”

1SPELLO – Un’opera funzionale contenuta nei costi grazie a un impegno ponderato e attento all’economia dell’intervento, con ridotte spese di manutenzione e di rapida realizzazione: sono le caratteristiche principali del nuovo centro polifunzionale di Capitan Loreto spiegate ieri sera nel corso dell’incontro pubblico promosso nell’area verde di Capitan Loreto dall’Amministrazione comunale.

Ad illustrare il progetto alla numerosa cittadinanza presente, il sindaco Moreno Landrini e la giunta, il tecnico comunale responsabile Rup, Roberto Morosini, il tecnico progettista e direttore dei lavori, Adamo Fortini, il presidente del Comitato per Capitan Loreto, Andrea Cantoni e i presidenti di altre associazioni locali. Nel dettaglio il progetto, che sarà realizzato con un finanziamento comunale di 240mila euro, prevede nell’area verde di Capitan Loreto la costruzione di una struttura in cemento armato con pareti in muratura e tetto lamellare di circa 200 mq che sarà composta da sala polivalente, cucina, bagni, ripostiglio e ufficio, a cui si aggiunge anche un portico di circa 100 mq.

I lavori partiranno a settembre 2018 e termineranno nei primi mesi dell’anno 2019. Nel ringraziare i cittadini e le associazioni del territorio il sindaco Moreno Landrini esprime anche a nome della Giunta soddisfazione per l’imminente realizzazione di un’opera attesa da anni e indispensabile per la comunità di Capitan Loreto.

“L’Amministrazione si è impegnata per la buona riuscita di questo progetto – commenta il primo cittadino –. l’auspicio è che questo nuovo centro aggregativo, al di là dell’aspetto propriamente estetico, possa diventare il punto di riferimento degli abitanti per la socialità e lo svolgimento di attività ricreative, sportive e di protezione civile. Perché l’anima dello stesso centro sarà rappresentata non dai muri o dai materiali con cui è costruita, ma dai cittadini che si prenderanno l’impegno di donare il proprio tempo agli altri mediante attività di volontariato, vera risorsa della nostra città”. (128)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini