E' un 48enne originario della Francia e residente a Foligno

assisi-01FOLIGNO – Succedeva pochi giorni fa in una chiesa del centro storico di Assisi. Un uomo si aggirava all’interno della chiesa avvicinandosi più volte alla cassetta delle offerte maneggiando degli oggetti.

Dietro di lui un frate che, osservando l’atteggiamento sospetto dell’uomo decideva di seguirne i movimenti finché, vedendolo destreggiarsi davanti alle offerte interveniva per bloccarlo, strappandogli dalle mani un metro rigido e del nastro biadesivo solitamente utilizzato per asportare le banconote dalle cassette delle offerte.

L’uomo, sorpreso da tale iniziativa, rimaneva per alcuni istanti fermo ma, quando il frate minacciava di chiamare le forze dell’ordine, con uno scatto repentino si liberava dalla presa, dandosi alla fuga.

A quel punto gli uomini del Commissariato P.S. Assisi, giunti sul luogo, acquisivano il materiale che l’uomo aveva utilizzato per tentare di compiere il furto ed iniziavano le sue ricerche sul territorio.

Venivano visionate anche le telecamere del sistema di videosorveglianza, dalle cui immagini si vedeva chiaramente il soggetto descritto scappare dal luogo sacro.

Avviata l’attività info-investigativa dagli uomini dell’Ufficio Anticrimine, veniva dopo alcuni giorni individuato il presunto responsabile che, dalla descrizione fisica e dai precedenti specifici risultanti a suo carico, poteva corrispondere all’uomo che giorni prima si era reso responsabile del tentato furto.

Rintracciato presso una struttura ricettiva dove alloggiava, l’uomo veniva condotto in Commissariato per l’identificazione ed il frate che lo aveva coraggiosamente bloccato veniva convocato per effettuare il riconoscimento fotografico che dava esito positivo.

L’uomo, un 48enne originario della Francia e residente a Foligno, veniva riconosciuto senza ombra di dubbio come l’autore del tentato furto e, per tale motivo, denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria. (143)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini