L'assessore Pettirossi, “Contenuti organizzati partendo dai bisogni del cittadino”. Ampia sezione dedicata al Consiglio comunale

1ASSISI – Da oggi chi navigherà sul sito web del Comune di Assisi lo troverà completamente rinnovato nella veste grafica, molto più usabile e moderno, facile da fruire, che rispetta, inoltre, le linee guida dell’Agid (Agenzia per l’Italia digitale).

La presentazione alla stampa è avvenuta nella mattinata odierna nella sede del Comune, Sala Conciliazione. Ad illustrarlo l’assessore comunale con delega all’Innovazione, Comunicazione e Smart City, Simone Pettirossi affiancato Massimiliano Gaudenzi della TeamDev (la società che lo ha realizzato), la presidente del Consiglio Comunale, Donatella Casciarri, mentre il sindaco della città Stefania Proietti ha portato i saluti istituzionali.

“La piattaforma utilizzata è open source – ha spiegato l’assessore – e permette di realizzare una redazione decentrata che garantirà un miglior aggiornamento e controllo dei contenuti.

È stato dato spazio maggiore anche ai Consigli comunali, con la previsione di specifiche sezioni dedicate alle Commissioni consiliari. Un sito – ha proseguito Pettirossi – è per sua natura “in movimento” ed oggi lanciamo la nuova piattaforma consapevoli che la qualità di un sito dipende dalla capacità di tenerlo aggiornato nel tempo. Aggiornamento che potrà essere effettuato da ciascun ufficio in maniera autonoma.

Si tratta di un passo importante di un percorso più ampio, che il Comune di Assisi ha intrapreso con determinazione al fine di promuovere uno sviluppo urbano più inclusivo e “smart”. Siamo solo all’inizio. I processi di innovazione sono infatti lunghi e chiedono un cambio culturale e organizzativo. Le cose da fare sono ancora tante. Molte sono già in cantiere, tante in dirittura di arrivo, diverse già realizzate”.

“Il portale è strutturato su più livelli – sono le parole di Gaudenzi -, al primo, oltre la home page, troviamo 3 macro-aree che al secondo livello si articolano sui più sezioni. Per le sezioni più complesse è previsto un ulteriore terzo livello. Le macro aree sono: amministrazione, aree tematiche e servizi che il Comune eroga ai cittadini e aziende. Nel realizzarlo – ha sottolineato – abbiamo rispettato le linee guida dei servizi web della PA che oltre ad essere un mero adempimento normativo contengono in sé una serie di principi virtuosi che producono un reale beneficio nel rapporto tra cittadino e pubblica amministrazione”.

Una sezione importante è la mappa della città con la georeferenziazione che permette di far individuare con precisione gli eventi e dove essi si svolgono. Su questo aspetto ci si sta lavorando ed è volontà dell’amministrazione di implementare le informazioni che guideranno il cittadino o il turista alla scoperta dei luoghi del territorio. (83)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini