0CASTELLUCCIO DI NORCIA – Grande successo del numero monografico di ECO, presentato ieri pomeriggio a Castelluccio di Norcia e distribuito gratuitamente. Sono cento pagine patinata a colori che raccontano la fioritura ma anche curiosità di uno dei borghi più belli d’Italia.  Un vero Eden sfregiato dal terremoto del 2016.

aDa secoli il miracolo della fioritura lo compie il clima che, nella piana, è da considerarsi quasi simile a quello della steppa, per effetto della dispersione di calore dell’ampia superficie carsica.

1Le superbe e spettacolari immagini della rivista che si può richiedere a  Castelluccio per chi sale fin quassù, sono di FRANCO CIMINARI e possiedono l’anima. Ciminari era presente al vernissage e ha ricevuto i complimenti e l’ammirazione di tutti. Il nostro direttore, Gilberto Scalabrini, nel presentare il magazine, ha ringraziato anche quanti hanno scritto e collaborato, fra i quali GIAN PAOLO STEFANELLINANDO MISMETTI presidente della Provincia di Perugia, il presidente del Consorzio Comunanze Agrarie di Norcia, ROBERTO PASQUA,

2il presidente della Pro Loco DIEGO PIGNATELLI, il presidente della cooperativa della lenticchia di Castelluccio GIANNI COCCIA, l’avvocato GIOVANNI PICUTI, il presidente del Consorzio BIM, EGILDO SPADA, GIUSEPPE IACOROSSI, MASSIMILIANO SQUADRONI, MARIELLA SALVATORI, ALESSANDRO ROSSETTI, MIRELLA BARTELONI, MARINA PACIFICI, la tipografia GRAFICHE MILLEFIORINI di Norcia che ha curato la stampa, in particolare l’amico LUCA LAZZARINI e a tutto il suo staff di collaboratori per il prezioso lavoro svolto.

4Ha preso poi la parola ROBERTO PASQUA, complimentandosi per questa edizione che resterà scolpita a caratteri cubitali nella storia di Castelluccio. Infine,  GIAN PAOLO STEFANELLI, che in questa edizione ha ricoperto anche il ruolo e la carica di vice direttore ad honorem del periodico. Stefanelli, dop aver spiegato come è nata l’idea di questo magazine,  si è augurato che Castelluccio possa ripartire presto.

7Un augurio che auspichiamo tutti, perchè il Vettore, la catena de Sibillini e il paese di Castelluccio sono nel cuore di quanti li hanno conosciuti e continuano ad amarli con passoone. E’ una montagna piena di dignità infinita e carica di emozioni. “Una goccia di paradiso”, per dirla con le parole della poetessa Mirella Barteloni, che ha scritto un commovente ricordo.

Il giornale si può trovare a Castelluccio e presso le Aziende di turismo di Perugia, Spoleto e Foligno. (278)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini