Incontro informativo domani, 10 luglio. Assessore Francesco Mangano, proporremo alle Associazioni di categoria la sottoscrizione di un protocollo di intesa

1CORCIANO – In vista della pubblicazione del nuovo Bando per la presentazione di domande di contributo a fondo perduto da parte delle piccole imprese del territorio di Corciano, l’Amministrazione Comunale ha organizzato un incontro con le associazioni di categoria industria, artigianato e commercio per martedì 10 luglio. In questa occasione, saranno illustrate le finalità, i benefici, i requisiti di partecipazione ed ammissione, le iniziative finanziabili ed i criteri di valutazione per la gara di evidenza pubblica.

“L’incontro con le associazioni di categoria – spiega la nota a firma dell’Assessore allo Sviluppo Economico Francesco Mangano – mira a illustrare il bando che sarà pubblicato a fine mese ed anche ad acquisire eventuali osservazioni migliorative nonché a dare concretezza al principio di coinvolgimento e trasparenza dell’azione amministrativa.

Come da nostra prassi, proporremo alle Associazioni la sottoscrizione di un protocollo di intesa, per consentire alle imprese di avere un’interfaccia qualificato ed immediatamente accessibile per una prima valutazione circa i requisiti per la partecipazione al bando”.

“Le risorse purtroppo non sono tantissime – precisa Mangano – mettiamo a disposizione 20 mila euro per contribuire allo sviluppo del tessuto economico comunale, puntando a sostenere la nascita e lo sviluppo di piccole imprese dei settori artigianato, industria, servizi, commercio e turismo che attuino progetti imprenditoriali di qualità, aventi caratteristiche di innovazione e di sostenibilità ambientale.”

Il coinvolgimento delle Associazioni di Categoria risponde ad una volontà politica che il Comune di Corciano persegue da tempo: “il tessuto imprenditoriale esistente rappresenta un fattore decisivo per la promozione dello sviluppo locale – ribadisce l’assessore – e questo obiettivo presuppone una collaborazione continuativa con le associazioni ed i consorzi fidi dell’artigianato, del commercio e della piccola industria, considerato che saranno proprio questi enti a provvedere alla raccolta ed all’assistenza tecnica alle imprese per la presentazione al Comune delle domande di contributo.”

Mangano anticipa anche quella che sarà la novità più rilevante del nuovo bando: “Rispetto agli anni precedenti, intendiamo premiare le imprese che si impegnano ad assumere nuove unità con contratto della durata minima di un anno. È questa una valutazione  che va condivisa con le Associazioni coinvolte, cercando di sostenere una politica di incentivi che guarda anche all’aspetto occupazionale, con l’obiettivo di concorrere, seppure minimamente, a promuovere maggiore stabilità nel rapporto di lavoro e meno precariato.” (87)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini