LA POLIZIA HA ESEGUITO LA MISURA CAUTELARE DEL DIVIETO DI AVVICINAMENTO ALLA MOGLIE E AI FIGLI

1PERUGIA – Nella mattinata di qualche giorno fa, la Polizia ha rintracciato un 37enne, originario dell’Albania ma cittadino italiano, ed ha eseguito nei suoi confronti la misura cautelare del divieto di avvicinamento e di comunicazione in qualsiasi forma con la moglie e con i due figli minori della coppia.

All’uomo, infatti, si contestano i reati di maltrattamenti in famiglia e di lesioni personali commessi ai danni della moglie, con l’aggravante di aver fatto assistere i due bambini ad alcuni degli episodi di violenza.

Il 37enne, noto come assuntore di alcolici e sostanze stupefacenti e già evidenziatosi in passato per il suo temperamento violento, aveva ridotto la moglie, una donna albanese di pochi anni più giovane, in una condizione di assoggettamento e di terrore, per effetto delle violenze fisiche e psicologiche cui di frequente la costringeva.

Per questo, poche settimane fa, dopo l’ultimo episodio ai suoi danni, la donna si era decisa a denunciarlo, circostanziando le violenze patite per opera del marito, non di rado alla presenza dei due bambini della coppia.

Tutto questo ha convinto l’A.G. ad emettere rapidamente una misura cautelare applicativa del divieto di avvicinamento e di comunicazione in qualsiasi forma con la moglie e con i due figli, nel tentativo di arginare la pericolosità dell’uomo.

Tale provvedimento è stato eseguito dalla Squadra Mobile, Sezione “Reati contro la Persona”, nella mattinata di qualche giorno fa luglio, quando, rintracciato il 37enne, gli è stata notificata la misura cautelare a suo carico. (116)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini