“Estate in vista... La prevenzione non va in vacanza”. Un convegno in cui si è parlato di prevenzione e promozione della salute

1PERUGIA –  Si è parlato di prevenzione e di promozione della salute mercoledì pomeriggio in Provincia a Perugia, presso la sala Falcone e Borsellino, durante la conferenza “La prevenzione non va in vacanza”, organizzata dall’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ETS-APS Sezione Territoriale di Perugia. Un incontro che rientra nel progetto ‘La prevenzione non va in vacanza’ promosso dalla Iapb (Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità) in tutta Italia. Tale iniziativa ha come tema centrale la prevenzione delle malattie oculari.

2Un pomeriggio di confronto e dibattito a cui hanno preso parte alcuni tra i migliori esperti in cura delle malattie oculari e prevenzione della salute.
Ad aprire il convegno portando i saluti del Presidente della Provincia Nando Mismetti, è stata la consigliera provinciale Erika Borghesi, che ha sottolineato come la Provincia non sia solo la ‘casa dei Comuni’, ma anche la ‘casa delle associazioni’, ha ribadito la vicinanza dell’Ente alle iniziative dell’Unione. Quindi ha ricordato l’importanza della prevenzione e della promozione della salute nelle politiche internazionali e nazionali. “La salute è una risorsa per la vita quotidiana – ha affermato – una condizione di armonico equilibrio, proprio come l’aveva teorizzata negli anni ’60 a Perugia il prof. Seppilli”.

A parlare di prevenzione da malattie oculari è stato Carlo Cagini, Primario della Clinica Oculistica di Perugia, che ha sottolineato come purtroppo sia ancora poca la sensibilità verso la prevenzione delle malattie oculari. “Ci sono malattie oculari che se prese in tempo – ha sottolineato Cagini – possono curarsi con risultati ottimali, come ad esempio il glaucoma e la degenerazione maculare senile. È importante che la popolazione si sottoponga a periodici controlli, inoltre nel periodo estivo è importante proteggersi dal sole, causa questa dei maggiori danni alla retina e al cristallino, che possono dare origini a seri problemi.”

Non si è parlato solo di cura e attenzione alle patologie oculistiche, ma di prevenzione a trecentosessanta gradi, con la nutrizionista Patrizia Cioli e la dermatologa Francesca Cencetti – Dirigente Medico della Clinica Dermatologica di Perugia, che ha fatto notare ai presenti come sia importantissima la prevenzione in campo dermatologico, soprattutto nel periodo estivo, quando l’esposizione ai raggi solari è frequente e dannosa per la nostra pelle.

Nell’ambito del progetto “La prevenzione non va in vacanza” l’UICI ha effettuato una ricca campagna di sensibilizzazione diretta al pubblico, sui danni derivanti dall’elevata e scorretta esposizione al sole priva di misure di protezione adeguate, con fattori come acqua sole e vento che possono causare affezioni oculari con incontri e punti informativi sul territorio. Una campagna presentata durante il convegno da Francesca Sbianchi, Presidente del Consiglio Regionale Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, che ha moderato l’incontro.

Attività queste che hanno visto impegnati dirigenti e volontari della sezione territoriale dell’UICI Perugia, nella distribuzione di materiale informativo e simpatici gadget: il 22 giugno a Bastia Umbra; il 28 giugno a Città di Castello; il   4 luglio a Passignano sul Trasimeno; il 12 luglio a Gualdo Tadino e la mattina del 18 luglio nel centro storico di Perugia in concomitanza con Umbria Jazz è stato allestito un gazebo promozionale. Una campagna di prevenzione insomma rivolta anche ai tanti turisti e amanti del Jazz che in quei giorni popoleranno il capoluogo perugino.

  (129)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini