Claudio Sgaraglia ha incontrato il Presidente Nando Mismetti

1PERUGIA – Il nuovo Prefetto della Provincia di Perugia, dottor Claudio Sgaraglia, accompagnato dal Capo di Gabinetto e vice Prefetto, dott.ssa Angela Buzzanca, ha fatto visita al Presidente della Provincia di Perugia, Nando Mismetti.

Un primo incontro istituzionale, all’insegna della massima cordialità, che ha permesso di inquadrare alcune tematiche strettamente legate alle attività della Provincia che oltre alle funzioni primarie (strade, edifici scolastici e gestione del patrimonio) è sempre più di supporto ai Comuni attraverso la stazione appaltante, l’ufficio stampa e altri servizi.

E’ stato inoltre affrontato il tema della ricostruzione post-sisma con il Presidente Mismetti che ha sottolineato alcune criticità legate essenzialmente alla complessità delle procedure. Il dottor Sgaraglia si è detto molto soddisfatto di poter esercitare il proprio incarico nell’ambito del territorio della Provincia di Perugia che ha assicurato intende visitare in maniera approfondita in tempi brevi testimoniando la vicinanza della Prefettura ai Comuni e quindi alla collettività che rappresentano.

Al momento dei saluti il Presidente Mismetti ha fatto dono al dottor Sgaraglia del volume “Palazzo della Provincia” nel quale viene accuratamente descritta la storia dello storico edificio di Piazza Italia , condiviso dalla Provincia proprio della Prefettura di Perugia.

Biografia del Prefetto Dott. Claudio SGARAGLIA

Nato a Roma il 18 marzo 1960, è coniugato ed ha tre figli. Laureato in Giurisprudenza, è abilitato all’esercizio della professione di Avvocato e all’insegnamento di materie giuridiche ed economiche.

Ha conseguito il diploma rilasciato dalla Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale (SIOI) del Corso di Perfezionamento in Studi Internazionali.

Entrato in carriera nel dicembre 1987, è stato destinato alla Direzione Generale per l’Amministrazione Generale e per gli Affari del Personale, ove si è occupato della gestione del personale della carriera prefettizia.

Nel marzo 1997 è stato inviato in missione a Brindisi per le esigenze connesse all’emergenza albanesi. Nel febbraio 2008 è stato nominato sub-commissario della Provincia di Roma.

Trasferito al Gabinetto del Ministro dal giugno 2008, ha disimpegnato le funzioni di Capo dell’Ufficio “Affari Generali”.

Nell’aprile 2010 è stato nominato sub-commissario al Comune di Latina. Nominato Prefetto il 30 dicembre 2010, ha svolto le funzioni di Vice Capo di Gabinetto del Ministero dell’Interno con l’incarico di coordinare le attività che ineriscono agli Uffici Affari Internazionali.

Nel gennaio 2012 ha assunto le funzioni di Vice Capo Dipartimento per l’espletamento delle funzioni vicarie presso il Dipartimento per le politiche del personale dell’Amministrazione civile e per le risorse strumentali e finanziari e, dal settembre 2015, anche quelle di Reggente della Direzione Centrale per le risorse umane presso il medesimo Dipartimento.

Nel giugno 2014 ha partecipato a Beijing (CINA) ai Corsi di formazione per i Dirigenti Italiani “Conoscere la vera Cina”, organizzati dalla Scuola Nazionale di Amministrazione della Cina.

E’ Componente effettivo in seno al Consiglio Superiore dei lavori pubblici, in rappresentanza del Ministero dell’Interno. E’ Componente del Comitato di gestione della Scuola Nazionale dell’Amministrazione (SNA).

E’ componente del Comitato tecnico-scientifico della Scuola di formazione del Sistema di informazione per la sicurezza della Repubblica, di cui all’art. 11 della legge n. 124/2007.

E’ Componente del Comitato di indirizzo e coordinamento dell’informazione statistica (COMSTAT), in qualità di rappresentante del Ministero dell’Interno.

Presidente di numerose commissioni di concorso, è, altresì, Componente del Gruppo di Studio Interdirezionale per l’istituzione della Rete di Governo e Componente di vari Gruppi di lavoro per l’attuazione della riforma della carriera prefettizia e del riordino degli uffici centrale e periferici dell’Amministrazione dell’interno.

  (103)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini