Oltre cento nuovi posti auto a disposizione con il recente parcheggio a sosta lunga “La Conca”. Grande il senso di solidarietà con iniziative a favore dell’associazione per la lotta contro il cancro e per l’Avis

1MAGIONE  – Con un programma che spazia dalla storia del territorio al brivido delle spericolate corse dei carrettini, con proposte culinarie che vanno dai migliori piatti della tradizione umbra alle novità introdotte dalla cucina moderna, da sabato 4 agosto fino al 12, il centro storico di Magione si anima per la 38esima edizione del Palio del Gioco.

Ad aprire la manifestazione, sabato, alle ore 18, la presentazione del libro di

Francesco Girolmoni “Nella Terra di Magione, mutamenti urbanistici e sociali nell’Ottocento”. Alle 21.30 piazza Carpine si animerà, al lume delle torce, con il lancio della sfida tra i quattro rioni: Caserino, Casenuove, Comune e Stazione a cui farà seguito, lungo le vie del centro storico, la corsa per le qualifiche del Palio. Domenica 5, organizzata dall’Avis di Magione, seconda edizione della gara podistica “Giogo Run Avis”; alle 18 commemorazione dei 100 anni dalla fine della Prima Guerra mondiale con il raduno della fanfara regionale dei bersaglieri.

Tanti gli avvenimenti infrasettimanali tra cui la frizzante serata in programma venerdì 10 alla Torre dei Lambardi con “La luna nel bicchiere”. Degustazioni, musica dal vivo con Andrea Rellini jazz trio e l’apertura straordinaria in notturna della mostra “Tarsminas il lago etrusco. Vita quotidiana al Trasimeno attraverso le immagini del sacro”, ricca di splendidi ritrovamenti archeologici provenienti dal territorio lacustre.

Ma è la sera di sabato 11 agosto che la tensione sale tra i giogaioli che dopo il coreo storico, alle ore 22, si contenderanno, in una folle corsa, il Palio del Giogo. Lungo il percorso forte il sostegno del pubblico ravvivato dai colori di ogni rione: l’azzurro e il bianco del rione Caserino, l’arancio e nero della Stazione, giallo e marrone del Casenuove, bianco e rosso del Comune. Al Palio storico è da quattro anni abbinato il Palio della solidarietà promosso da Avis Magione che vien consegnato al rione che porterà più rionali a donare il sangue.

Domenica 12 è invece la volta della spettacolare corsa dei carrettini, una tradizione storica della festa dal 1985 al 1996 e ripresa con successo alcuni anni fa che vede tre distinte premiazioni: Memorial Luca Pagani, Trofeo Alboreto, vincitore, e Coppa Marco Baffetti, giro più veloce.

Sempre nell’ambito della manifestazione lunedì 13 l’iniziativa “Stregati dalla luna”, cena di sostegno all’associazione umbra per la lotta contro il cancro.

Per l’Amministrazione comunale sarà anche l’occasione per l’apertura del nuovo parcheggio sosta lunga “La Conca”. Oltre cento posti auto che portano con sé una ridefinizione dei dischi orari nei principali parcheggi del centro storico che saranno tutti gratuiti con limite di tempo a 90 minuti. (210)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini